Archivi tag: Castellammare di Stabia

Maurizio (foto D. Cuomo)

Scatti d’Autore: Maurizio Cuomo

Castellammare agli occhi di uno stabiese

Maurizio (foto D. Cuomo)

Maurizio (foto D. Cuomo)

“La migliore delle fotografie non potrà mai rendere la bellezza e lo splendore della mia amata Stabia!”,
con questa assoluta convinzione ritraggo in punta di piedi la mia città e i suoi dintorni…


Ultima immagine inserita

Stabia al Marinaio

Stabia al Marinaio


Brevissima selezione di scorci stabiesi ritratti da Maurizio Cuomo

(la galleria completa)

Continua a leggere

Antiquarium Stabiano (foto Ferdinando Fontanella)

Antiquarium stabiano

Antiquarium stabiano

a cura del prof. Giuseppe D’Angelo

Antiquarium Stabiano (foto Ferdinando Fontanella)

Antiquarium Stabiano (foto Ferdinando Fontanella)

In esso sono custoditi reperti provenienti dagli Scavi Archeologici effettuati a partire dal 1950. Si tratta di circa 8.000 oggetti, di cui circa la metà sono pertinenti a corredi funerari provenienti dalla necropoli di Via Madonna delle Grazie. Sepolture, cioè, che si riferiscono all’abitato arcaico e preromano dell’antica Stabiae, probabilmente localizzato sulla collina di Varano, poiché nei livelli sottostanti Villa S. Marco furono ritrovati dei frammenti di ceramica greca risalenti al IV sec. a.C. Continua a leggere

Impepata di cozze

L’Impepata di cozze

l’antica ricetta per voce di popolo
(a cura di Maurizio Cuomo)

Impepata di cozze

Impepata di cozze

Questo piatto tipico delle città di mare è molto apprezzato e valorizzato anche dalla cucina tradizionale stabiese. Semplice e di poche pretese, la sfiziosa impepata trova largo utilizzo nei primi mesi estivi, ovvero quando le cozze sono al massimo della maturazione. Continua a leggere

Stabiae-book

rubrica a cura di Gaetano Fontana

Stabiae-book

Grafica di Adriano Landolfi

Con la presente rubrica ci pregiamo di rendere fruibile direttamente on-line una ricca collezione di volumi d’epoca curata da Gaetano Fontana, tale raccolta messa spontaneamente a disposizione dal curatore e diversi altri collezionisti (che per scelta personale preferiscono comunque rimanere nell’anonimato), è messa in essere per venire incontro alle esigenze di studenti, ricercatori  e studiosi che dovessero intraprendere delle ricerche a tema. La biblioteca virtuale terrà conto esclusivamente di pubblicazioni d’epoca preziose e introvabili di autori conosciuti e non, che hanno dato lustro alla città di Castellammare di Stabia. E’ possibile scaricare il file pdf di ciascun libro e poterlo stampare liberamente in sintonia con il principio fondamentale del nostro sito che la cultura deve essere accessibile a tutti in particolare quella che riguarda le nostri origini.


Ultimi e-book inseriti:

Giovanni Celoro Parascandolo

La Congregazione delle Religiose dei Sacri Cuori di Gesù e Maria (2001)

Si ringrazia la sig. Michelina Parascandolo per aver concesso di pubblicare sul nostro sito questa opera.

File pdf

Consultazione online

_____________________________________________________________________________

 

Antonio Ziino

Le origini Preromane di Stabiae (1983)

Si ringrazia l’autore per aver permesso la pubblicazione dell’opera sul nostro sito.

File pdf

Consultazione online


Archivio e-book disponibili:

Continua a leggere

Chi AMA chiama 2019

stabiaeventi

stabiaeventi

“Stabiaeventi” è un calendario che si prefigge di mantenere aggiornato il lettore sugli eventi che interessano la città di Castellammare di Stabia e il circondario stabiese.

N.B.: Chiunque abbia delle date/evento da segnalare, è pregato di contattare la nostra Redazione (liberoricercatore@email.it), che sarà ben lieta di aggiungerle al calendario…


Evento in programma il 27 luglio 2019:

Tragedia di Balvano

Tragedia di Balvano

Nella notte tra il 2 ed il 3 marzo 1944 nella galleria delle Armi di Balvano, in provincia di Potenza, avvenne il più immane disastro ferroviario d’Europa: sul Treno 8017 persero la vita oltre 600 persone. Tra le vittime identificate anche 25 stabiesi.

Nell’ambito delle manifestazioni organizzate per la designazione di Matera come Capitale della Cultura 2019, il 27 luglio prossimo alle ore 7.30 partirà dalla stazione di Napoli un treno storico che arriverà a Balvano, con fermate intermedie a Torre Annunziata, Salerno e Pontecagnano.

Sarà possibile andare, per chi lo vorrà, in escursione a piedi, alle Gole del Platano fino alla galleria delle Armi. Sarà un’occasione unica per far conoscere la storia del treno 8017 e delle persone che hanno perso la vita quella notte.

Verrà effettuata una visita al cimitero di Balvano e verrà scoperta una targa commemorativa. Il ritorno a Napoli è previsto alle ore 17. L’iniziativa è promossa dal Comune di Balvano. Tutte le informazioni sono reperibili all’indirizzo www.goledelplatano.it.

Per altre informazioni in merito alle vittime stabiesi è possibile consultare il sito web: https://www.liberoricercatore.it/disastro-ferroviario-treno-8017/.


Archivio eventi: Continua a leggere