Archivi categoria: Articoli

Lettere alla Redazione (anno 2021)

Lettere alla Redazione

Lettere alla Redazione


Giovedì, 25 febbraio (Virginia Minini)

In riferimento all’articolo “1967 – Vittorio Veneto (Incrociatore Lanciamissili)“: Emozionante! La sigla AM che compare sul frontespizio del libretto del varo dell’incrociatore Vittorio Veneto é quella di mio padre ing. Aldo Minini che ha avuto l’orgoglio e il piacere di lavorare per il cantiere per tanti gloriosi anni. Ho partecipato, bambina, a quell’evento che vide la partecipazione del Presidente della Repubblica e che rese Castellammare ancora più celebre nel mondo. Vi ringrazio per questa preziosissima pagina che contribuisce a ricordare a noi e ai nostri figli quanto di grande possa fare la nostra intelligenza campana! Virginia Minini.


Mercoledì, 24 febbraio (Giovanni De Gennaro)

In riferimento all’articolo “Il paluorcio“: Questo articolo è meraviglioso grazie. Chissà se si può realmente fare qualcosa per rivalorizzare i Palorci. Sapete se c’è mai stato qualcosa in cantiere?


Martedì, 23 febbraio (Dario Del Fabbro)

In riferimento all’articolo “Romeo Menti, il cannoniere silenzioso“: Buona sera, sono Dario della provincia di Vicenza. Mi sono letteralmente perso nel vostro nell’articolo che non so di quando sia, di che occasione ma pieno di affetto, rispetto e passione.
Bravi e grazie per i bellissimi minuti in cui sono stato assorto. Romeo Menti e un calcio che da tanto non c’è più. Buona sera. Dario.

Continua a leggere

Luigi Denza

Luigi Denza

di Giuseppe Zingone

Pubblicato nel 2009

“Al Signor Luigi Nocera,
per il suo smisurato amore dell’Opera e della musica Classica,
ma soprattutto della VITA”.

Luigi Denza, ritratto

Luigi Denza, ritratto

All’incirca due anni fa, nel periodo delle festività pasquali (che sono solito trascorrere con i miei a Castellammare), decisi di rubare un po’ di sonno al mio dormire per recarmi in giro a curiosare, proprio quando tutti dormono e la città è quieta e tranquilla, pacifica, dormiente, come una splendida donna sdraiata su un divano. Il compito dell’innamorato allora è quello di osservare e ritenere nella mente questi magici momenti, che il turchino chiarore della giornata che inizia, rende ancestrali e le ombre che ancora l’ammantano, restituiscono questa Città all’unisono, malinconica e indicibilmente affascinante. Continua a leggere

Nave Vespucci, 90 anni oggi!

Nave Vespucci, 90 anni oggi! di Corrado Di Martino

Questo è il titolo del documentario interamente dedicato alla nave più bella del mondo.

Libero Ricercatore, da oltre 20 anni promuove la storia della nostra città. Spesso con l’ANMI Gr. MOVM L. Longobardi, sono stati trattati temi inerenti le attività del mare. Era praticamente scritto, quindi, che quest’anno, in occasione del 90° anniversario dal varo della Nave Scuola Amerigo Vespucci, Libero Ricercatore ed ANMI, realizzassero un lavoro che potesse essere di interesse generale, in special modo delle nuove generazioni.

Il progetto

Da un’idea di Ivan Guida, Antonio Cimmino e Corrado Di Martino, nasce il progetto: – Nave Vespucci, 90 anni oggi! – ll concetto di base era quello di coinvolgere in primis storici e tecnici, realmente in grado di fornire informazioni sul Cantiere Navale, sulla storia dell’Amerigo Vespucci, sulla cultura del mare e non solo.

Nave Vespucci, 90 anni oggi! – YouTube

Un progetto ambizioso al quale hanno preso parte oltreché Libero Ricercatore e gli storici dell’ANMI; le maestranze della Fincantieri di Castellammare di Stabia;  i docenti e gli studenti dell’Istituto nautico “Nino Bixio”, di Piano di Sorrento; l’Istituto Comprensivo Francesco Di Capua, e appassionati del mare.

Nel video documentario a firma di Corrado Di Martino, la genesi del progetto della nave-scuola per la formazione degli allievi dell’Accademia Navale di Livorno.

Contenuto

Attraversando  la storia della fabbrica delle navi a partire dal XVI sec., dai piccoli cantieri sulla costa stabiese, si arriva alla data del 1783, quando Ferdinando IV di Borbone scelse Stabia come cantiere navale militare e oltre, fino al Monarca, a Garibaldi, al Colombo, all’Amerigo Vespucci. Si svelano nel documentario le caratteristiche tecniche della nave, poco note ai più, ed alcune chicche inedite. Gli allievi dell’Istituto Tecnico Nautico “Nino Bixio” di Piano di Sorrento ci narrano cosa accadde al Vespucci dopo l’8 settembre, attraverso il diario di un giovane allievo imbarcato al tempo sulla nave scuola, l’allievo Giorgio Migone.

Dopodiché, operai, marinai, studenti lanciano il loro augurio alla nave più bella del mondo.