Pesca a Castellammare - Tivadar Kosztka Csontváry

Castellammare di Stabia (pitture nostrane)

a cura di Maurizio Cuomo
La pagina raccoglie le pitture che ritraggono Castellammare di Stabia. Opere senza tempo di vari autori che hanno celebrato una bellezza paesaggistica unica al mondo.
Pesca notturna a Castellammare - Tivadar Kosztka Csontváry

Pesca notturna a Castellammare – Tivadar Kosztka Csontváry

Titolo: Pesca notturna a Castellammare
Autore: Tivadar Kosztka Csontváry

Tecnica:  olio su tela
Anno: 1901

Museo: Csontváry Múzeum


Continua a leggere

Nicolas François Dun, Mary Anne Acton, Lady Acton (1784-1873), Acquerello su avorio 1823, dimensioni 13x11, Coughton Court, Warwickshire 2

Mary Anne Acton

Mary Anne Acton

di Giuseppe Zingone

Nicolas François Dun, Mary Anne Acton, Lady Acton (1784-1873), Acquerello su avorio 1823, dimensioni 13x11, Coughton Court, Warwickshire 2

Nicolas François Dun, Mary Anne Acton, Lady Acton (1784-1873), Acquerello su avorio 1823, dimensioni 13×11, Coughton Court, Warwickshire

Lady Acton (secondo alcune informazioni nata nel 1784 secondo altre nel 1786 e deceduta nel 1873) era la moglie del Generale John Acton. Questa rara immagine giovanile che ritrae Marianna Acton con alle sue spalle il Vesuvio fumante, non poteva lasciarmi indifferente. Seppur scarni, alcuni dettagli mi hanno fatto subito pensare a Villa Acton e quindi altro non si poteva trattare che di Castellammare di Stabia.

Continua a leggere

Castellammare sede del 68° Raduno Nazionale Ferrovieri del Genio

Castellammare – Il 68° Raduno Ferrovieri del Genio

di Corrado Di Martino

Stemma Ferrovieri del Genio

Il 24 giugno 2018, si è celebrato a Castellammare di Stabia il 68° Raduno Nazionale dei Ferrovieri del Genio.

Si ricorda che il primo impiego di trasporti a scopo militare, in Italia risale al 1859, quando alcuni reparti del Genio Pontieri, furono addestrati all’esercizio della Ferrovia per il trasporto di reparti, attrezzature e merci militari. La 6° compagnia del Reggimento Genio, il 20 ottobre del 1860 ottenne la prima decorazione: una Medaglia di Bronzo al Valor Militare. Successivamente a luglio del 1895 fu costituita il Battaglione Ferrovieri al comando del Maggiore Giuseppe Fassini; nell’ottobre 1910 acquisì il titolo definitivo di Reggimento Genio Ferrovieri. Oggi l’Unità militare, si occupa della formazione del proprio personale ed esegue la manutenzione ordinaria e straordinaria dei raccordi ferroviari militari. Provvede inoltre al montaggio di piani caricatori militari scomponibili per incrementare le capacità di carico e scarico delle stazioni ferroviarie, costruisce ponti metallici stradali e ferroviari e invia in rinforzo alle Ferrovie Volontari capistazione, macchinisti, deviatori-manovratori ed operai all’armamento. Il reggimento è alimentato da volontari. Ovviamente un reparto militare con tanta storia non poteva non avere un’associazione di corpo: L’Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio, ha lo scopo di: Organizzare il Raduno Nazionale dei Soci celebrando i fasti del Reggimento Genio Ferrovieri. Rievocare e mantenere vivo il ricordo del Reggimento Genio Ferrovieri; Realizzare la più ampia e fraterna assistenza possibile nei riguardi dei Soci. Indire annualmente Raduni d’Area, di Circolare, e gite turistico culturali dei Soci.

Palazzo Farnese

Palazzo Farnese

Palazzo Farnese
( a cura del prof. Giuseppe D’Angelo, testo tratto da: “Rivivi la Città” )
Palazzo Farnese

Palazzo Farnese

Nel 1566 don Ottavio Farnese, duca di Parma e Piacenza, dal 1541 signore di Castello a Mare di Stabia decise in seguito alle suppliche dei cittadini, di assicurare alla città un degno luogo per la sede della Corte del Governatore. Così la scelta cadde su un vetusto e antico casamento ad un piano, situato tra il Duomo e la strada Coppola. Dopo numerose ed ingarbugliate vicende, nel 1820 vi fu trasferita la sede dell’Amministrazione comunale, Nell’anno 1871, su progetto dell’Arch. Luigi d’Amora, la casa comunale fu ingrandita ed abbellita. Agli inizi del ‘900 fu costruito il secondo piano e rifatto lo stucco esterno, con il torrino laterale. L’Amministrazione comunale vi restò ininterrottamente sino all’ottobre del 1964, quando fu deciso il passaggio nei locali dell’ex Banca d’Italia (attuale Banca Stabiese) e il Palazzo Farnese fu abbandonato per circa un ventennio. Trascorso tale periodo il Palazzo Farnese dopo degna ristrutturazione è tornato ad ospitare la sede del Comune.

Continua a leggere

Stabiae-book

rubrica a cura di Gaetano Fontana

Stabiae-book

Grafica di Adriano Landolfi

Con la presente rubrica ci pregiamo di rendere fruibile direttamente on-line una ricca collezione di volumi d’epoca curata da Gaetano Fontana, tale raccolta messa spontaneamente a disposizione dal curatore e diversi altri collezionisti (che per scelta personale preferiscono comunque rimanere nell’anonimato), è messa in essere per venire incontro alle esigenze di studenti, ricercatori  e studiosi che dovessero intraprendere delle ricerche a tema. La biblioteca virtuale terrà conto esclusivamente di pubblicazioni d’epoca preziose e introvabili di autori conosciuti e non, che hanno dato lustro alla città di Castellammare di Stabia. E’ possibile scaricare il file pdf di ciascun libro e poterlo stampare liberamente in sintonia con il principio fondamentale del nostro sito che la cultura deve essere accessibile a tutti in particolare quella che riguarda le nostri origini.

Ultimi e-book inseriti

 

Gaetano Gallo

Sacri panegirici e sermoni (1877)

File PDF

Consultazione online

________________________________________________________________________________________________

AAVV

Cultura e Società (2011-12)

Si ringraziano il Prof. Ciro Abagnale ed il sig. Antonio Colonna per aver concesso di pubblicare sul nostro sito questa opera.

Per la vastità degli argomenti trattati in questo volume facilitiamo la ricerca pubblicando il anteprima l’indice. Indice 1

File Pdf

Consultazione online

_________________________________________________________________________________________________

Archivio e-book disponibili:

Continua a leggere