Archivi categoria: Video

Il Vespucci di nuovo a casa

Oggi 9 agosto il Vascello d’Italia è ritornato nella rada di Castellammare di Stabia. Molteplici sono state le visite della “Nave più bella del mondo”, dal quel fatidico 22 febbraio del 1931. Quella di oggi, in epoca Covid, ha un significato particolare se traguardiamo agli impegni che vorrebbe assumere la città di Castellammare di Stabia, candidandosi come “Capitale della Cultura 2022” e se traguardiamo alle difficoltà che sta faticosamente affrontando.

Continua a leggere

Princess Cruises Ship Launching

31 luglio 2020 – Corrado Di Martino

Oggi 31 luglio 2020, in una caldissima giornata di sole e in perfetto orario  nei cantieri navali di Castellammare di Stabia è stato varato uno dei troncone, che comporranno una grandissima nave da crociera del Gruppo Carnival.

La nave, una parte della quale varata oggi a Castellammare di Stabia, sarà una nave da crociera della classe Royal Princess.

Lunga 330 metri, per 142,714 T. di stazza lorda, sarà completata a Monfalcone nei cantieri navali di Monfalcone.

Velocità di crociera 22 nodi.

Disimpegnerà 1780 cabine; 36 suite, 314 minisuites, 1088 cabine con balcone, più 751 cabine per l’equipaggio, ospiterà al massimo 5600 persone a bordo.

Insomma una gigante da crociera.

Dopo questo lavoro, sono in previsione altri tre tronconi per navi militari francesi…

Tanti cari saluti e alla prossima avventura.

L’Icona della Madona di Porto Salvo

Oggi 20 giugno 2020, alle ore 18,30, il quadro della Madonna di Porto Salvo datato 1607 è ritornato nella chiesa omonima. Erano presenti l’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Sorrento Castellammare Mons. Francesco Alfano; il sindaco ing. Gaetano Cimmino; ed altre importanti figure del mondo della Cultura stabiese. Questo il brevissimo reportage in esclusiva della serata. Si ringraziano i soci del Rotary Club di Castellammare di Stabia Distretto 2100.

Festa della Marina a Castellammare d Stabia

Oggi, l’ANMI Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Gruppo M.O.V.M. Luigi Longobardi, ha celebrato la Festa della Marina Italiana, deponendo insieme al sindaco ing. Gaetano Cimmino, una corona d’alloro al monumento del Marinaio nei giardini pubblici della Villa Comunale.

La Festa fu istituita nel ricordo dell’impresa di Luigi Rizzo a Premuda, che a bordo di unità MAS 1 affondò la corazzata austriaca  Szent István Santo Stefano 2 fatto determinante per la fine della Prima Guerra Mondiale.
Il Presidente dell’ANMI stabiese Aldo Verdoliva, nel rivolgere un saluto a tutti gli intervenuti ha letto con un celato velo di commozione la ‘Preghiera del Marinaio; mentre il Sindaco ha ricordato l’importanza della memoria per la costruzione di una nuova realtà repubblicana e democratica. In conclusione, l’Ammiraglio Pio Forlani ha dato lettura del messaggio augurale pervenuto da parte dell’Ammiraglio di Squadra Paolo Pagnottella, Presidente ANMI.

  1. Motoscafo Armato Silurante
  2. Corazzata della k.u.k. Kriegsmarine. Doveva il suo nome a Santo Stefano d’Ungheria, faceva parte assieme alle altre corazzate Viribus Unitis, Prinz Eugen e Tegetthoff della classe Viribus Unitis

San Catello ai tempi del Covid-19

Quest’anno per i noti fatti legati alla Pandemia da Covid-19, la rituale processione del Santo Patrono di maggio non ci sarà. Alcuni artisti stabiesi, hanno generosamente dato il color contributo, per ricordare agli stabiesi le loro esperienze vissute nel Santo, ricordi, impressioni, brani di teatro e musiche, che hanno come protagonista il nostro Santo Patrono.
Li vediamo tutti insieme in un brevissimo ma significativo video, buona visione a tutti.