Archivi categoria: Video

Mmieze a ô Ggesù (Gesù)

Mmieze a ô Ggesù

a cura di Corrado Di Martino – 30 luglio 2019

La chiesa intitolata a Maria Santissima del Soccorso e il convento adiacente furono istituiti da Pirro Giovanni de Nocera, nobile stabiese, il 22 agosto 1609. Il de Nocera, concesse, chiesa e collegio, a P. Geronimo Barisone, provinciale dell’Ordine dei Padri Gesuiti. Nel 1618 fu costruita la Sacrestia, i Gesuiti che si impegnarono con l’Università stabiese a tenere scuola per i cittadini di Stabia, stettero in questa sede fino al 1766, anno in cui furono espulsi dal regno di Napoli. Ad essi subentrarono i Padri Carmelitani, poiché nell’anno 1783, per ampliare il Regio Arsenale, la chiesa dell’Annunziata al Molo, dove i Carmelitani officiavano dal 1741, fu abbattuta. Ai Carmelitani, subentrarono i Padri di San Giovanni di Dio e infine nel 1785 l’Università Stabiese chiese al Re di poter trasferire su detta chiesa il patronato sulla chiesa dell’Annunziata al molo. Successivamente, nel 1786 l’Università Stabiese concesse la chiesa del Gesù, al clero cittadino, consegnando ad essi, anche la statua della Madonna del Carmelo che era prima nella chiesa del molo, dichiarandola loro patrona e particolare protettrice. Da quell’anno, si officia in questa chiesa, che via, via nel tempo, è stata arricchita di stucchi e pitture pregiate. In questo modesto video alcune viste singolari della navata e degli stucchi.

In ricordo di don Aniello

In ricordo di don Aniello

di Edvige Forino – 27 giugno 2019

Anno scolastico 1986/87: ero laureata da poco più di una settimana, quando iniziai ad insegnare: avevo forse quattro anni in più delle mie allieve diciottenni, ma nella scuola parificata dove iniziai la mia carriera, eravamo tutti giovanissimi. Anche Aniello. Aveva la mia stessa età, forse un anno in meno. E ci mandarono con le rispettive classi in gita scolastica sul lago di Garda…Desenzano, Sirmione, Verona. All’arrivo in albergo, i prevenuti (e un po’ nordisti) gestori non mi presero sul serio; ma dovettero chinare il capo quando ebbero a che fare con il ‘don’. Sì, perché Aniello era un giovane sacerdote: faccia da scugnizzo, ma le parole le pesava e aveva imparato già a farsi capire bene.

Continua a leggere

Castellammare, oltre la porta del Quartuccio

24 giugno 2019 presentazione del libro:

Castellammare oltre la porta del Quartuccio.

Nel testo curato da Gelda Vollono e Lino Di Capua, si compone uno studio che riguarda l’area pedemontana fino a quella marina, attraversando il sito un volta detto “lo Stallone“. Nella lunga e appassionata ricerca, si dà risalto, alle scelte fatte nel tempo per lo sviluppo urbanistico, sociale, logistico, culturale e turistico, dell’intera area stabiese. Una serie di documenti introvabili, hanno aumentato il pregio del lavoro faticosamente portato a termine da: Gelda Vollono, Lino Di Capua (curatori), Giolinda Irollo e Maria Dolores Morelli (coatori).

Il Generale Castellano, una persona speciale

Il Generale Castellano, una persona speciale

(di Corrado Di Martino 22 giugno 2019)

Una persona speciale non fai mai nulla per esserlo. Incontrare, quindi, una persona veramente speciale non è semplice. Incontrare una persona che abbia la dolcezza nello sguardo, ma la risolutezza nei tratti del viso, l’affabilità nel sorriso e la sicurezza nei modi di porsi, non è semplice. Incontrare una persona pacatamente speciale, non è semplice. Noi di Libero Ricercatore, di persone speciali ne abbiamo incontrate tante: Anche quella di oggi lo è “speciale”, non per l’alto incarico che occupa, ma, nonostante questo, per l’affetto smisurato che mostra verso la propria città, verso le cose che lo legano ad essa, verso le cose che legano essa a ciascuno di noi.

Continua a leggere

La Giornata della musica

la Giornata della Musica

a cura di Corrado Di Martino 21 giugno 2019

Oggi 21 giugno ricorre la “Giornata della Musica“, Libero Ricercatore ha pensato di proporre una slide-Projection fatta di foto di alcuni dei complessi più in voga negli anni ’70 a Castellammare d Stabia. I Clochards, i Bookmen, le Emozioni, la Follia, i Lovers, i Robins ed altri ancora, con le loro immagini hanno arricchito una fra le rubriche più seguite negli ultimi anni.