Archivi tag: libero ricercatore

Guglielmo Cirillo (le pitture)

Guglielmo Cirillo (archivio liberoricercatore.it)

Guglielmo Cirillo (archivio liberoricercatore.it)

Guglielmo Cirillo nato a Castellammare di Stabia il 16 maggio 1901 da Vincenzo e Leonilde De Martino. Fin dall’infanzia il suo gioco preferito era disegnare con la carbonella, nascosto per delle ore sui tetti del suo cortile, a privati (frazione di Castellammare di Stabia). Nella gioventù si adopera per far fronte alle necessità della famiglia numerosa (nove fratelli – sei femmine e tre maschi), svolgendo molti mestieri: operaio ai Cantieri Navali, ai Cantieri Metallurgici, all’Avis e per ultimo si arruala nella Guardia di Finanza – partecipa durante la guerra alla Campagna d’Africa. Ma il suo amore per la pittura lo porta ad abbandonare ogni attività lavorativa per dedicarsi esclusivamente all’arte. Cirillo un autodidatta di non comune talento (così lo definisce il critico d’arte barone Piero Girace).
Viene definito il pittore “ vagabondo ” – il pittore “ solitario ” – il pittore delle “albe ” e dei “ tramonti ”.Negli anni Sessanta, viene chiamato a Torino dallo zio, il celebre Maestro, Direttore d’Orchestra, Rodolfo De Martino, autore e compositore di molte opere e canzoni tra cui “ Chiesetta alpina ”, per collaborare all’attività imprenditoriale del Maestro ed è a Torino che riscuote il successo ed il riconoscimento alla sua vena pittorica e alla sua freschezza artistica. Il critico d’arte, Napolitano, così si espresse nel suo articolo, visitando la mostra personale alle Terme Stabiane: “…bravo Cirillo, continua, con la medesima fede il viatico dell’arte, che è sempre cosparso di spine; e fra non molto il tuo nome sconosciuto sarà collocato – come una rivelazione – a quelli dei migliori pittori del nostro tempo”. Non è un presagio, ma una certezza. Il grande critico fu buon profeta. Guglielmo Cirillo muore a Castellammare di Stabia il giorno 11 novembre 1987. Continua a leggere

Medusa - periodico giovanile studentesco

Medusa

a cura di Gaetano Fontana

Si ringrazia l’avvocato Raffaele Bussi per la disponibilità della rivista.

 

ANNO V n. 1 – Gennaio 1965

ANNO V n. 2  – Aprile 1965

ANNO V n. 3 – Giugno/Luglio 1965

ANNO VI n. 1 – Novembre/Dicembre 1965

ANNO VI n. 3 – Aprile/Maggio 1966

Anno VII n. 3 – Marzo 1967

Anno IX n. 1 Aprile 1969 NEW

ANNO: Indefinito – Numero: Indefinito

– – –

Curiosità: Volantino della Consulta Giovanile Stabiese contro il giornale “Medusa”


Torna menù Emeroteca

stabiaeventi

stabiaeventi

“Stabiaeventi” è un calendario che si prefigge di mantenere aggiornato il lettore sugli eventi che interessano la città di Castellammare di Stabia e il circondario stabiese.

N.B.: Chiunque abbia delle date/evento da segnalare, è pregato di contattare la nostra Redazione (liberoricercatore@email.it), che sarà ben lieta di aggiungerle al calendario…


Ultimo evento inserito: 

Terme di Stabia – mobilitazione cittadina

Ci siamo!!!! Oggi, 14 maggio 2022, si mobilita la città, le nostre migliori energie, i giovani, tutti i cittadini della nostra magnifica città di Castellammare, per chiedere la riapertura delle Terme.

Tutti insieme per «smuovere le acque» per conoscere meglio le nostre sorgenti, una grande opportunità per non perdere la speranza e per non perdere il nostro parco con villa Ersilia.

La manifestazione avrà luogo SABATO con raduno alle ore 9,00 al parcheggio delle Terme Nuove al Solaro, a Scanzano. Tutti uniti per il bene della città.


Archivio eventi:

Continua a leggere

Stabiae-book

Rubrica a cura di Gaetano Fontana

Stabiae-book

Grafica di Adriano Landolfi

Con la presente rubrica ci pregiamo di rendere fruibile direttamente on-line una ricca collezione di volumi d’epoca curata da Gaetano Fontana, tale raccolta messa spontaneamente a disposizione dal curatore e diversi altri collezionisti (che per scelta personale preferiscono comunque rimanere nell’anonimato), è messa in essere per venire incontro alle esigenze di studenti, ricercatori  e studiosi che dovessero intraprendere delle ricerche a tema. La biblioteca virtuale terrà conto esclusivamente di pubblicazioni d’epoca preziose e introvabili di autori conosciuti e non, che hanno dato lustro alla città di Castellammare di Stabia. E’ possibile scaricare il file pdf di ciascun libro e poterlo stampare liberamente in sintonia con il principio fondamentale del nostro sito che la cultura deve essere accessibile a tutti in particolare quella che riguarda le nostri origini.


Ultimi e-book inseriti:

AAVV

Castellammare di Stabia 

Stazione idro-climatica nel passato, nel presente  e nell’avvenire  (1921)

File pdf

Consultazione Online


Prof. Antonio Ziino

Pittura Benedettina dell’ XI secolo nella grotta di San Biagio (1967)

File pdf

Consultazione Online


Sac. Pasquale Buonocore

S.Anna

– Panegerico-

Tip. Stabiana Vollono (1920)

File pdf

Consultazione Online

AAVV

Le opere fortificate della Campania (stralcio) 1969

File Pdf

Consultazione Online


Continua a leggere