Autore dell'articolo Giuseppe Zingone

Here are my most recent posts
Qui trovi alcuni dei miei ultimi posts

Archivi autore: Giuseppe Zingone

Informazioni su Giuseppe Zingone

Collaboratore di Redazione Insegna a Roma, vive a Ladispoli, nutre molti interessi, come: la storia religiosa, l'arte, la fotografia e l'amore per la sua Castellammare di Stabia.

L'estate a Castellammare

L’estate nella mia terra

L’estate nella mia terra

di Giuseppe Zingone

L'estate a Castellammare

L’estate a Castellammare (foto Giuseppe Zingone)

È sempre estate nella mia Città, basta un raggio di sole, la risata chiassosa di un bambino. Ma, in effetti la bella stagione non tarda a giungere, così come la ricordo: asfissiante, umida, boccheggiante, Castellammare è “un dolce inferno” verrebbe da dire. Ai primi accenni di cambiamento di tempo le nostre case nel Centro Antico si schiudono, come le rose a Maggio, ed estendono i loro confini reali fin sulle strade, torniamo ad essere una grande famiglia, la cui vita si svolge per le vie, qui nascono nuove storie belle e brutte; i nostri figli giocano infinite partite di calcio nei vicoli e al porto; più volentieri ci si affaccia e i nostri sguardi s’imbrigliano negli occhi del vicino oppure nella casa del dirimpettaio. A qualcuno viene subito in mente la violata privacy, ma per noi è normale, è retaggio antico, del resto in posti come questo è nato il teatro napoletano, le canzoni, le tragedie. La sera, poi, la rassicurante frescura del Faito scivola giù a capofitto tra le strade antiche, lenendo le infuocate ferite scavate dal tempo nei muri; carne e polvere antica, fatta di uomini e fabbricati che chiedono incessantemente a Dio il giusto riposo eterno. Continua a leggere

Alberto Chiancone, Castellammare 1954, olio su tela, cm 40x50, Napoli, collezione Ammendola

Castellammare di Stabia (pitture nostrane)

La pagina raccoglie le pitture che ritraggono Castellammare di Stabia. Opere senza tempo di vari autori che hanno celebrato una bellezza paesaggistica unica al mondo.

a cura di:
Maurizio Cuomo & Giuseppe Zingone 


Alberto Chiancone, Castellammare 1954, olio su tela, cm 40x50, Napoli, collezione Ammendola

Castellammare, Alberto Chiancone

Autore: Alberto Chiancone

Titolo: Castellammare

Dimensione: 40 x 50cm

Tecnica: Olio su tela

Anno: 1954

Collezione: Amendola Continua a leggere

Documento a firma Marchese de Turris, collezione Gaetano Fontana

Il Marchese de Turris e la Bolla della Crociata

Il Marchese de Turris e la Bolla della Crociata

di Giuseppe Zingone

Nei giorni scorsi ci è stata offerta, da un caro amico, la possibilità di visionare un documento ottocentesco (24 Novembre 1810), che reca la firma autografa del Marchese Giuseppe de Turris, già di per sé, il documento si rivela unico nel suo genere, ma la carta oltre la firma in originale, a margine reca la scritta ad inchiostro: Signor Priore di San Nicola di Bari, ci spinge ad una più attenta disamina dello stesso.

Documento a firma Marchese de Turris, collezione Gaetano Fontana

Documento a firma Marchese de Turris, collezione privata

Continua a leggere

Un Salone di Castellammare, foto archivio Liberoricercatore

Il barbiere

Il barbiere

di Giuseppe Zingone

Con o senza, due busti del Museo di Capodimonte

Con o senza, due busti del Museo di Capodimonte

E’ quasi un dubbio amletico verrebbe da dire, meglio radersi o curare barba e capelli, sono milioni gli uomini che si sono posti questa domanda sin dai tempi antichi. E’ chiaro che ognuno risponderà anche in base al patrimonio ereditato nel DNA che ci fa belli o meno, ma a dettare le regole spesso è la moda del momento, Lo sanno bene i due busti che aprono l’articolo. Non pensiate che questo è un argomento lontano da quelli trattati da Libero ricercatore, anzi questo vezzo propriamente maschile appartiene ad ogni generazione ad ogni tempo ed anche a noi “maschietti” stabiesi.

Continua a leggere

Panorama e Squadra nel Porto

La flotta Inglese a Castellammare

La flotta Inglese a Castellammare

di Giuseppe Zingone

Panorama e Squadra nel Porto

Panorama e Squadra nel Porto, Collezione Giuseppe Zingone

Tra le centinaia di cartoline che ritraggono la nostra città senza ombra di dubbio quelle più affascinanti sono quelle che ingenerano interrogativi in chi le osserva, quelle con particolari oramai scomparsi, quelle (le più rare) che spingono il collezionista ad una continua investigazione.

Continua a leggere