Archivi tag: Giuseppe Zingone

Un laboratorio di corallo a Castellammare

Un laboratorio di corallo a Castellammare

di Giuseppe Zingone

Il laboratorio di Corallo, lavoro dell’architetto Giuseppe Vanacore, visto da via De Gasperi

Ad angolo tra via Catello Fusco e via Denza, dove oggi c’è una gioielleria, esisteva uno dei più grandi (se non il primo) ferramenta di Castellammare, Scognamiglio. Sempre affollato di gente, professionisti del mestiere o semplici padri di famiglia che abbisognavano di ricambi e materiali, per i piccoli e i grandi lavori di casa. Scognamiglio soccorreva tutti con le sue merci. Da bambino ne ero affascinato, tutti quegli scaffali, i cassettini con i prodotti messi in esposizione ed i corridoi nei quali si perdevano e riaffioravano gli addetti del negozio, e dove ingenuamente pensavo che come magici folletti, questi commessi, costruissero tutto ciò di cui facevamo richiesta in un attimo. Continua a leggere

Edward William Cooke a Castellammare

Edward William Cooke a Castellammare

di Giuseppe Zingone

Edoard William Cooke, in una foto di John & Charles Watkins

Nacque a Pentonville, Londra, il 27 marzo 1811, proveniente da una famiglia di incisori è stato un pittore inglese fu sempre (sin da piccolo) circondato da numerosi artisti, dai quali ben presto imparò a disegnare e dipingere. La sua sua predilezione per le imbarcazioni e per i paesaggi marini è evidente anche nei dipinti “stabiesi“. Continua a leggere

San Gennaro a Castellammare (foto Enzo Cesarano)

San Gennaro a Castellammare

San Gennaro a Castellammare

di Giuseppe Zingone

San Gennaro a Castellammare (foto Enzo Cesarano)

San Gennaro a Castellammare (foto Enzo Cesarano)

Fu grazie a Carlo I d’Angiò1 che l’abitato di Castellammare venne cinto di mura, in tale occasione furono ampliati il castello ed il porto e fu ricostruito ed ampliato su un vecchio complesso risalente agli ultimi anni del dominio svevo, il Palazzo Reale, detto di Casasana o Quisisana, quello stesso edificio dove soggiornò nel 1316 Roberto figlio di Carlo recuperando il suo cattivo stato di salute.2

Continua a leggere

  1. Francesco Alvino,Viaggio da Napoli a Castellammare con 42 vedute incise all’acquaforte, Napoli stamperia dell’Iride 1845, pag. 89.
  2. La presenza di Roberto D’Angiò a Castellammare è documentata nel 1316. In Guida d’Italia, Napoli e dintorni, pag. 582, Touring Club Italiano, sesta edizione, Milano 2001. Vedi anche: Catello Parisi, Cenno storico descrittivo della Città di Castellammare di Stabia, pag. 19-20, Firenze 1842.

Un amante segreto di Castellammare

Un amante segreto di Castellammare

di Giuseppe Zingone

Tra i tanti visitatori e viaggiatori stranieri della nostra Castellammare, questa che riportiamo  è la cronaca più interessante ed esaustiva. L’autore si sofferma molto sulla descrizione della Città, ma ci fornisce interessanti dati sociali e le proprie opinioni sulle persone che incontra.

Quaranta giorni in Italia, è la traduzione dello splendido diario di viaggio, che qui presentiamo, l’autore,  scrive nel 1884 le tappe del suo personale Grand Tour intrapreso l’anno precedente tra il mese di Marzo ed Aprile, in Italia. Si tratta di un autore anonimo il cui testo non deve essere confuso con un libro dal titolo analogo: Quarante jours en Italie: lettres a Monsieur Adolphe Magen, par Georges Tholin del 1880.

Canaletto, Santa Maria d’Aracoeli e il Campidoglio, Roma

Continua a leggere

Pierre François Hercule de Serre

Pierre François Hercule de Serre

di Giuseppe Zingone

Pierre François Hercule de Serre

Castellammare favorita nei secoli dalla presenza dei regnanti che si sono succeduti su Napoli ed il sud Italia è stata spesso visitata da personaggi più o meno famosi, gente semplice, viaggiatori ma anche nobili e politici al seguito nel nostro caso dei Borbone. Quando d’estate la Reggia si animava così era per le ville disseminate intorno ad essa.

Da una notizia all’altra, questo succede quando si cerca ed è per questo che qui inseriamo due testi completamente diversi tra loro che hanno come unico denominatore Pierre François Hercule de Serre,1soldato, avvocato e politico al servizio della Francia. ambasciatore di S. M. Cristianissima presso il Regno delle Due Sicilie. Continua a leggere

  1. Pierre François Hercule de Serre, nasce a Pagny sur Moselle il 12 Mar 1776, muore a Castellammare di Stabia il 21 Luglio 1824.