Autore dell'articolo Maurizio Cuomo

Here are my most recent posts
Qui trovi alcuni dei miei ultimi posts

Archivi autore: Maurizio Cuomo

Informazioni su Maurizio Cuomo

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali. E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).

Farmacie di turno

Farmacie di turno a Castellammare di Stabia 

nel mese di maggio 2019

Farmacie di turno

Farmacie di turno a Castellammare di Stabia


SERVIZIO NOTTURNO
(dalle ore 20.30 alle 09.00)

dal 28/04 al 05/05: Cosentini (c.so V. Emanuele, 148) tel.: 081/8715149

dal 06/05 al 19/05: San Ciro (via Brin, 12) – tel.: 081/8711465

dal 20/05 al 26/05: Cosentini (c.so V. Emanuele, 148) tel.: 081/8715149

dal 27/05 al 09/06: Cuomo (via Napoli, 158) tel.: 081/8715149


ORARIO DIURNO
Tutte le farmacie stabiesi sono aperte dal lunedì al venerdì ai seguenti orari:
dalle 9.00 alle 13.00 – dalle 16.30 alle 20.30

Turno della domenica:
1: Scepi (via Tavernola, 132) – Lombardi (p.zza “Orologio”, 11)

Aperta nell’intervallo pomeridiano:
2: Ravallese (via Tavernola, 55)
3: Ravallese (via Tavernola, 55)

Turno del sabato:
4Lauro (viale delle Terme) – Filoni (via Napoli, 328) – Plinio (via Plinio, 62)
Scepi (via Tavernola, 132) – Lombardi (p.zza “Orologio”, 11)

Turno della domenica:
5: Imparato (S. Maria dell’Orto, 16) – Ponte Persica (via Pozzillo, 40) Continua a leggere

La Cassarmonica… gioiello architettonico e vanto stabiese

La Cassarmonica… gioiello architettonico e vanto stabiese

articolo di Maurizio Cuomo

Uno dei vanti della città di Castellammare di Stabia è sicuramente la Cassa Armonica, una preziosa opera architettonica che si erge maestosa sul tratto di Villa Comunale antistante piazza Principe Umberto, laddove a poche decine di metri di distanza, è presente il Monumento ai Caduti, suo fiero dirimpettaio dal 1931. Ma facciamo un passo indietro, ciò ci aiuterà a capire le motivazioni che spinsero l’Amministrazione comunale dell’epoca a richiedere la messa in opera di questa storica struttura che ha ospitato per quasi un secolo musicisti e orchestrali di elevato spessore. Nella seconda metà del 1800, Castellammare di Stabia divenne il luogo d’incontro prediletto di noti personaggi d’epoca: scrittori, poeti, pittori, nonché fucina di artisti di rinomata fama.

La Cassarmonica (coll. Enzo Cesarano)

La Cassarmonica (coll. Enzo Cesarano)

L’Amministrazione per far fronte alla crescente esigenza di poter ospitare e allietare la cittadinanza, i turisti e gli illustri ospiti sempre più numerosi, decise quindi di sostituire lo Stabia Hall, un preesistente padiglione in legno utilizzato per accogliere spettacoli e concerti musicali, con una struttura fissa più consona ad espletare tale funzione, e diede quindi mandato di progettare un’opera in sostituzione a tale struttura. Il prestigioso incarico ricadde su di un giovane ingegnere stabiese, Eugenio Cosenza, fratello minore di Giuseppe, noto archeologo locale. Nel 1898 Eugenio Cosenza presenta all’Amministrazione comunale il suo progetto, che soddisfa pienamente la richiesta e viene approvato nello stesso anno. Dopo circa due anni di lavoro, il 28 aprile 1900, Cosenza consegna alla cittadinanza la prima Cassa Armonica. Tale struttura, purtroppo, ebbe uno sfortunato destino e  vita assai breve, in quanto distrutta appena nove anni dopo (ore 18,45 dell’1 marzo 1909), a causa di un violentissimo vento di libeccio. Continua a leggere

La Bottega del Presepe

La Bottega del Presepe riapre alla via Sarnelli

La Bottega del Presepe alla via Sarnelli

La Bottega del Presepe

La Bottega del Presepe

Carissimi “La bottega del Presepe“, di Massimo Vanacore, riapre con un nuovo punto vendita/laboratorio. Oltre ai tradizionali pastori in terracotta, scenografie pronte (o fatte su richiesta) realizzate con materiali naturali e gli immancabili accessori per allestire presepi, potete: trovare oggetti antichi e moderni rivisitati, far restaurare oggettistica d’epoca e statue, richiedere la realizzazione di bomboniere personalizzate, …e tanto altro ancora.

L’inaugurazione del nuovo negozio (ubicato alla via Sarnelli, 14 in Castellammare di Stabia), si terrà, domenica 28 aprile 2019 (ore 10.00), Massimo Vanacore e la moglie Giovanna vi aspettano. Siete tutti invitati!


Info e contatti:

e-mail: labottegadelpresele@hotmail.it
cell: 349 653 7729

Pagina facebook: La Bottega del Presepe


Un articolo/recensione di Giuseppe Zingone: La Bottega del Presepe

Carnevale (1970)

Le immagini della memoria

( della città di Castellammare di Stabia )

Nella rubrica “Le immagini della memoria”, esponiamo per il piacere di poterle rivivere (sia pur soltanto mentalmente), alcune vecchie immagini (inquadrature inedite, particolari interessanti e scorci suggestivi) della città di Castellammare di Stabia.

Prima Comunione

Prima Comunione

Si riconoscono in foto: Enzo Di Martino (secondo seduto da destra), Nino Viesto (seduto al centro), Corrado Di Martino (davanti a padre Mario Croco, che gli tiene la mano sulla spalla). La foto della prima comunione è del sig. Luigi Longobardi, primo seduto a sinistra.

* * *

Continua a leggere

Catello Izzo

Egr. sig. Maurizio,
          ho letto parecchie delle poesie in rubrica e mi sono reso conto di due cose: la prima è che i miei compaesani sono dotati di una pura e genuina vena poetica di fronte alla quale c’è da togliersi tanto di cappello; la seconda è che mi sono avveduto che tutte riportano chiari riferimenti alla città. Il modestissimo materiale che Le ho inviato, invece, seppure scaturito immaginando e ricordando i luoghi della mia città, non ne fa esplicito riferimento. Penso che esso possa essere considerato “fuori tema” e quindi non gliene vorrò se non le comprendesse nella rubrica stessa. Intanto La saluto cordialmente complimentandomi per il suo giornale tenuto sapientemente.

Catello Izzo


Cartolina da un concittadino

Cartolina da un concittadino

Cartolina da un concittadino

Invidio voi stabiesi su quel mare,
Inebriati da effluvi di ginestra,
che godete dell’ombra del Faito
qual protettor che dorme sul bel golfo.
Ha braccia aperte, ed offre le sue poppe
ricche di fonti per placar la sete.
Col Vesuvio di fronte e Rovigliano
così rammento la mia Castellammare. Continua a leggere