Monumento ai Caduti

Monumento ai Caduti

( a cura del prof. Giuseppe D’Angelo, testo tratto da: “Rivivi la Città” )
Piazza Principe Umberto

Piazza Principe Umberto: luogo ideale per erigere un monumento solenne e maestoso.

Negli anni ’20 del Novecento, si costituì in città un Comitato per la erezione del Monumento, incaricando lo scultore Giuseppe Renda per la realizzazione. Il tutto fu così attuato e messo in opera.  Continua a leggere

Le piastrelle artistiche stabiesi

a cura di: Maurizio Cuomo e di Ferdinando Fontanella

Piastrella n. 10 (foto S.A.)

Salita Piazza Grande (foto Salvatore Avella)

25 marzo 2017: “Salve, vi allego il file con il numero civico 10 (non presente nella vostra galleria) fotografato in Salita Piazza Grande. Salvatore Avella”.


La stabianità illustrata da una serie di piastrelle decorate, che con semplicità e realismo da numerosi anni richiama l’attenzione su scorci e simboli della città di Castellammare di Stabia, un microracconto di facile fruizione per cittadini, turisti e passanti occasionali.
E’ quello che oggi rischiamo di perdere, a causa della progressiva sostituzione delle vecchie piastrelle dei numeri civici (presenti all’ingresso degli edifici stabiesi), con i freddi e stereotipati numeri moderni.
Una peculiarità che per numerosi anni ha caratterizzato la città delle acque, del castello, degli scavi archeologici, del cantiere navale, ecc. ecc.
Con la presente galleria di immagini, i curatori intendono salvaguardare ed omaggiare le piastrelle ancora presenti e che per anni ci hanno tenuto compagnia dando un tocco di colore artistico alle strade e ai vicoli cittadini, un patrimonio che giorno dopo giorno va riducendosi per la mancata lungimiranza e l’imponderata leggerezza di qualcuno.

– – –

Galleria fotografica

(foto Ferdinando Fontanella, Maurizio Cuomo & Salvatore Avella)

Continua a leggere

Le immagini della memoria

( della città di Castellammare di Stabia )

Nella rubrica “Le immagini della memoria”, esponiamo per il piacere di poterle rivivere (sia pur soltanto mentalmente), alcune vecchie immagini (inquadrature inedite, particolari interessanti e scorci suggestivi) della città di Castellammare di Stabia.

ultime immagini inserite:

Macchina o cavalli motore? (foto gentilmente concessa dalla sig.rina Rosaria Celotto)

Macchina o cavalli motore? (foto gentilmente concessa dalla sig.rina Rosaria Celotto)

Castellammare di Stabia – Piazza Matteotti
Macchina o cavalli motore?
( per gentile concessione della sig.rina Rosaria Celotto )

* * *

Continua a leggere

Il mosaico del vecchio Lungomare

a cura di Gaetano Fontana

25 marzo 2017 – Nel giorno in cui viene restituita alla cittadinanza la cara Villa Comunale (interdetta per lungo tempo perché interessata da lavori di restyling), nella certezza possa essere di buon auspicio, pubblichiamo (per gentile concessione dell’A.C.S.T.) la bozza in originale del disegno del vecchio mosaico ornamentale della pavimentazione del lungomare. Una vera e propria perla di storia stabiese che di certo è nella mente e nel cuore di ogni buon cittadino della nostra amata Castellammare di Stabia… Volendo dare un valore aggiunto affettivo, a corredo, ci pregiamo di ospitare l’accorato ricordo di Riccardo Scarselli, al quale vanno i nostri più sinceri ringraziamenti.

L'ippocampo del vecchio mosaico della Villa Comunale

L’ippocampo del vecchio mosaico della Villa Comunale

Il ricordo di Riccardo Scarselli

Gentile Direttore, il rivedere i disegni della pavimentazione del lungomare della villa di Castellammare di Stabia mi ha riportato con il pensiero al periodo in cui vennero ideati.
Le nostre sorgenti termali, uniche al mondo come numero e qualità, erano la presentazione genetica della Città e nacque spontaneo richiamarle sul percorso del lungomare con l’anfora mescitrice, cui venne abbinato l’ippocampo che abbondava nel nostro mare cristallino. Continua a leggere