Archivi categoria: Stabiaeventi

Portosalvo: Il Canto della Delizia

Domenica 27 maggio 2018, nella chiesa di Porto Salvo, al solo scopo di far conoscere sempre meglio il cosiddetto Santuario dei Marinai, si è svolto un concerto di musica classica, organizzato dalle Suore Francescane Alcantarine e dall’Associazione Funiculart (Libero Schettino; Maria Cristina Napolitano; Lorenzo Vollaro)

Un quartetto d’archi di grande qualità, ed una soprano dagli eccezionali colori vocali, hanno proposto brani di J. S. Bach; Antonín Dvořák; Riz Ortolani; Johann Pachelbel; Giuseppe Verdi; W. A. Mozart; Giulio Caccini.

 

Struggente l’interpretazione di Rossella Vingiani (soprano) dell’Ave Maria di Caccini.

I professori d’orchestra intervenuti erano: Manuel Attia – violoncello; Francesco Spagnuolo – viola; Erica Malafronte – violino; Marco Manduca – primo violino.

Un ringraziamento speciale va rivolto a Tommaso Porzio, che dietro le quinte ha fatto un lavoro eccezionale. La grande affluenza di pubblico e lo smisurato gradimento hanno allietato i cuori delle Suore Alcantarine (suor Gabriella; suor Michela; suor Valeria e suor Lucia)

Invito del Parroco alla città

Invito del Parroco alla città

don Antonino D’Esposito – Parroco Con-cattedrale di Castellammare di Stabia (foto E. Cesarano)

Breve intervista di don Antonino D’Esposito, per sensibilizzare Cittadini e Amministratori…

 

Spesso ci capita di incontrare il parroco della Concattedrale, don Antonino D’Esposito, ospite saggio e generoso, per degli amichevoli colloqui. Ne riportiamo in breve un ultimo sulle prossime celebrazioni del patrocinio si San Catello.

LR:   Ci può dire in poche parole cosa prevede il programma per la celebrazione del Patrocinio?

DDE:  Dopo l’Intronizzazione di San Catello che avete seguito in diretta video; sabato 12 maggio, alle 20.30, in occasione della festa del patrocinio di San Catello; faremo una veglia di preghiera in Cattedrale, guidata dall’Arcivescovo S.E. Monsignor Alfano.

LR:      Quale sarà lo spirito conduttore di questa Veglia?

DDE:  Come ai tempi del nostro Santo Patrono, stiamo vivendo un tempo di passaggio, dove un vecchio mondo tramontato, vede nascere con fatica uno nuovo, tra tante incertezze.

LR:      Quindi?

DDE:  La chiesa locale vuole mettersi in ascolto della Parola di Dio, per esaudire anche le istanze di una città, che ha bisogno di speranza, oltre che dell’impegno di tutti, per il bene comune. La chiesa trova nel Vangelo e, propone a tutti quei valori che possano rinnovare il vivere sociale, ovvero: solidarietà, ricerca del bene comune.

LR:    Come anche: Lavoro, Legalità, Educazione. In sintesi i valori e le simbologie della Chiesa ispirino anche e soprattutto chi si appresta a governare la città.

DDE:  Certo, dalla scuola dei santi, sappiamo che le strutture sociali, tra cui la politica, si rinnovano nella misura in cui si rinnovano i cuori e le menti di tutti noi.

LR:     Ad una città come la nostra, che versa nelle condizioni note e a tutti, cosa può rivelare il Santo Patrono?

DDE:  San Catello rivela molto. Il nostro Santo Patrono, ad esempio, è rappresentato, nella statua a tutti noi cara: “in ginocchio con le braccia incrociate sul petto, in atteggiamento di raccoglimento e di preghiera.” Nelle stesse mani, è sostenuto il pastorale segno della sua autorità di Vescovo, come a ricordare a tutti noi, che la vera autorità nasce dall’ umiltà e da un cuore che sappia ascoltare Dio, e il prossimo.

Al momento di salutarci, ricorda ancora a noi tutti che sabato 12 Maggio 2018, alle ore 20.30; in Cattedrale, si terrà una veglia di preghiera, guidata dall’Arcivescovo S.E. Monsignor Alfano.

Libero Ricercatore ed ANMI alla chiesa dei Marinai

Libero Ricercatore e ANMI alla chiesa dei Marinai

Dipinto Madonna di Porto Salvo – Madonna con bambino

La capillare presenza sul territorio dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia (ANMI) e di Libero Ricercatore, ancora una volta è riuscita a richiamare l’attenzione della cittadinanza su un evento imperdibile come le domeniche di preghiera presso la chiesa dei Marinai, il Santuario di Santa Maria Di Porto Salvo.

Continua a leggere

COMMUNITY di Giuseppe Rapicano

a cura di Giovanni Grammegna

Dopo 3 anni, dall’uscita del suo primo lavoro, intitolato ALBAROSA ed editato dalla RAI, disco più ascoltato nella classifica Believe Digital in Argentina, esce il nuovo album COMMUNITY di Giuseppe Rapicano arrangiatore ed eclettico chitarrista Fusion, con contaminazioni Jazz.

Giuseppe Rapicano, Peppe per gli amici, si è avvalso per questo disco della collaborazione dei migliori musicisti Campani che hanno voluto, senza alcuna esitazione, partecipare ai 10 brani del suo nuovo album COMMUNITY.

Per questo lavoro, racconta Peppe, il genere musicale è la FUSION, ho cercato di renderlo tale anche grazie all’uso di diverse chitarre che riproducono sonorità differenti tra loro, trasmettendo così al meglio il mio pensiero.
Voglio ringraziare mia figlia che ha collaborato alla realizzazione della copertina con un disegno a matita sul fronte e sul retro con una foto in bianco e nero. Ho collaborato, continua Peppe, in questi ultimi 3 anni con artisti anche all’estero che mi hanno sottratto la mia attenzione di dare ascolto alla mia voce interiore e con COMMUNITY ho recuperato concentrando tutte le mie forze su me stesso.

Ringrazio ancora tutti e spero che il disco vi piaccia nel frattempo. Vi do appuntamento a Lunedì 18 dicembre 2017 (ore 20.00) al CINEMA MONTIL di CASTELLAMMARE DI STABIA e Vi invito a visitare il mio sito web: www.pepperapicano.it.

VI Cammino Regionale delle Confraternite della Campania

Si terrà a Castellammare sabato 30 Settembre 2017 il

“VI Cammino Regionale delle Confraternite della Campania”