Festa della Marina a Castellammare d Stabia

Oggi, l’ANMI Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Gruppo M.O.V.M. Luigi Longobardi, ha celebrato la Festa della Marina Italiana, deponendo insieme al sindaco ing. Gaetano Cimmino, una corona d’alloro al monumento del Marinaio nei giardini pubblici della Villa Comunale.

La Festa fu istituita nel ricordo dell’impresa di Luigi Rizzo a Premuda, che a bordo di unità MAS 1 affondò la corazzata austriaca  Szent István Santo Stefano 2 fatto determinante per la fine della Prima Guerra Mondiale.
Il Presidente dell’ANMI stabiese Aldo Verdoliva, nel rivolgere un saluto a tutti gli intervenuti ha letto con un celato velo di commozione la ‘Preghiera del Marinaio; mentre il Sindaco ha ricordato l’importanza della memoria per la costruzione di una nuova realtà repubblicana e democratica. In conclusione, l’Ammiraglio Pio Forlani ha dato lettura del messaggio augurale pervenuto da parte dell’Ammiraglio di Squadra Paolo Pagnottella, Presidente ANMI.

  1. Motoscafo Armato Silurante
  2. Corazzata della k.u.k. Kriegsmarine. Doveva il suo nome a Santo Stefano d’Ungheria, faceva parte assieme alle altre corazzate Viribus Unitis, Prinz Eugen e Tegetthoff della classe Viribus Unitis

About 

Collaboratore di Redazione
Autore di teatro e autore radiofonico; filmaker, narratore. E' laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Sociologia delle Comunicazioni. E' laureato in Comunicazione d'Impresa e Comunicazione Pubblica; con specializzazione in Comunicazione Politica. E' responsabile della sezione Video di LR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *