Angelo Giordano

“Caro Caro Dott. Cuomo, le invio questa mia composizione, dedicata alla mia amata Castellammare il giorno 8 settembre del 1999 a Pieris (Gorizia). Sperando che le sia gradita. Arrivederci e Grazie”.

CASTELLAMMARE

Notte smaniosa e bella

accucculiata a mille stelle!

cù na Luna, briosa e macchiavella.

Puorte curaggie, a chi fà brutte jurnate,

ammore e gioia, e coppie de nnammurate,

nu vientariello frisco e doce, pur’isso t’è alliato.

 Notte schiarata, d’a luce de lampare,

pure lu Vesuvio, d’into c’è cumpare

se mòvono lente l’onne, d’a brezza e chistu mare.

 Nun c’è so’ cose brutte,

attuorno a sta calma notte,

pure lu piscitiello, saglie e sfotte.

Se vede miezo ‘o core d’o Faito, lu Castiello!

rannicchiato a guardia d’a città e San Catiello.

Stu quadro è ormai cumpleto, è nu paese bello!

Pe’ ricordo, pure ‘a Madunnella,

c’è lasciaje, na funtanella.

About 

Collaboratore di Redazione

Appassionato di immagini d'epoca di Castellammare è curatore di diverse rubriche, tra cui: "Le stampe antiche" e "Le navi varate a Castellammare".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.