Archivi tag: boschi di quisisana

Barbarie alle Fontane del Re

 la Redazione

vigilc

27-12-2016 ore 12.00  Ci giunge in maniera informale, una nota che informa la cittadinanza del ripristino dello stato dei luoghi. Una vicenda, che grazie all’intervento pronto del Comune di Castellammare di Stabia, Primo Cittadino in testa, sembra si sia conclusa molto positivamente.

27-12-2016  Nella primissima mattinata, di oggi, erano ripresi i lavori di posa cavi sulla palificata installata “abusivamente” sul viale di Fontana del Re. Probabilmente la posa della palafitta ha avuto inizio durante le prime feste natalizie. Un pattuglia della Polizia Municipale, coordinata dal capitano capitano Scarpato, coadiuvata dal dirigente comunale arch. Cannavale, è intervenuta prontamente, a verificare quanto accaduto. Da fonti informali abbiamo appurato che i permessi richiesti ed ottenuti  presso l’Ufficio Tecnico Comunale, interessavano via Grottelle (una stradina, a quanto ci dicono, posta dietro la Reggia di Quisisana) e non il Viale di Fontana del Re, per cui è scattato un sequestro cautelativo dei pali in lamiera d’acciaio e portanti in rame, sempre informalmente abbiamo saputo che il Comune in contemporanea al sequestro procederà alle opportune denunce. In questo istante ore 10,15 il sindaco avv. Antonio Pannullo è sul posto…

Scempio a Quisisana (foto Ferdinando Fontanella)

Scempio alle Fontane del Re (foto Ferdinando Fontanella)

26-12-2016  Carissimi amici, purtroppo, nostro malgrado, quest’oggi a Castellammare si scrive un’ulteriore pagina nera di storia; con la mortificazione più assoluta, preso atto della inettitudine e della noncuranza di chi dovrebbe tutelare e sorvegliare (ed invece guarda le “mosche”), ci tocca denunciare per l’ennesima volta uno scempio perpetrato ai danni del nostro straordinario patrimonio storico/culturale.

Ricordate lo stato di pietoso abbandono in cui versano le celebri Fontane del Re? Sversamento illegale di rifiuti, danni alla flora del parco arboreo, atti vandalici, gare improvvisate di motocross, furto dei gradoni in piperno napoletano, da noi a più riprese denunciati? Ricordate le tante iniziative intraprese da liberoricercatore.it e da tante altre associazioni cittadine per rivalorizzare questo luogo dai nobili trascorsi? Ricordate i 17.065 voti raccolti al Censimento FAI “I luoghi del Cuore” del 2012?

Ebbene, dimenticate tutto, perché sprecate: tempo, amore e fantasia! Quest’oggi abbiamo la prova provata che sulla nostra amata Castellammare vi è un progetto di distruzione totale.

No, non siamo impazziti e ve ne daremo ampia prova a seguire. Continua a leggere

Quisisana… terra di nessuno!

riflessioni e considerazioni sussurrate
di Maurizio Cuomo & Ferdinando Fontanella

Castellammare di Stabia – E’ una bellissima mattina di luglio, l’aria pregna di umidità altera l’indice di calore percepito, per evitare l’ennesima immancabile sudata, dovuta alla calura estiva, decido con mio figlio Domenico, di fare una passeggiata ai boschi di Quisisana, luogo ventilato ed ombreggiato, rinomato per la sua frescura, dove per antonomasia si sana corpo e mente. Da sempre affascinato dalla natura e mai sazio di conoscenza, volendo abbinare l’utile al dilettevole, contatto il nostro caro amico, Ferdinando Fontanella, naturalista stabiese, sempre pronto a dare una risposta a qualsivoglia quesito naturalistico. Nando, sempre e comunque disponibile alla divulgazione scientifica, nemmeno a dirlo, è già sul posto con Cichetta, una sua amica a quattro zampe (trovatella randagia di quartiere che lo segue ovunque) e ci dà appuntamento nei pressi di Fontana del Re.

Fontana del Re

Fontana del Re

Non sono un assiduo frequentatore di questo luogo, si e no, tra escursioni e qualche passeggiata salubre di buon mattino per la raccolta di funghi e castagne, mi reco nella selva dei boschi di Quisisana, non più di una diecina di volte l’anno. Giungiamo sul posto, ed in attesa di Nando, facciamo quattro passi. Sin da subito, però, qualcosa non quadra, Continua a leggere

Discarica a Quisisana (anno 2014)

Quisisana: discarica mai bonificata, nuovi sversamenti illegali

di Ferdinando Fontanella

Correva l’anno 2010 quando, dalle pagine del periodico Il Gazzettino Vesuviano, denunciammo l’esistenza di una grande discarica abusiva nei pressi dei boschi di Quisisana, lungo la via Giusso che porta al Monte Faito.

Discarica a Quisisana (anno 2014)

Discarica a Quisisana (anno 2014)

In una zona ad alto rischio di dissesto idrogeologico, era stata sversata illegalmente una impressionante quantità di rifiuti edili.

Questo accumulo altamente instabile gravava, come la spada di Damocle, sul centro antico della città. La denuncia suscitò forte preoccupazione e indignazione, le indagini che seguirono, condotte dalle forze dell’ordine, portarono al fermo di alcuni autotrasportatori che si accingevano a depositare nottetempo il loro carico di rifiuti. Continua a leggere

Volontariato per amore…

( articolo di Maurizio Cuomo )

Ritenendo di fare cosa utile e gradita, quest’oggi vorrei dedicare questo spazio per porre alla vostra attenzione la cronaca di un paio d’ore che ho avuto l’onore ed il piacere di trascorrere con due persone speciali.

Un paio d’ore trascorse con due persone speciali

Castellammare di Stabia, terra natìa del “ma che tengo ‘a vedè’!”, una volta tanto, diventa palcoscenico di una meritoria, quanto singolare iniziativa.
Giovanni Iacone e Leopoldo Mas, operatori ecologici di professione, da circa un mese sono protagonisti di un vero e proprio atto di amore per la loro città: la pulizia del castagneto che accoglie il cosiddetto “parco delle quattro fontane“, luogo dai nobili trascorsi situato a ridosso della maestosa reggia di Quisisana.

La "Fontana del re" (foto Maurizio Cuomo)

La “Fontana del re” (foto Maurizio Cuomo)

Luogo del cuore“, caduto in disgrazia, “Fontana del re“, a pieno titolo, simbolo del degrado stabiese, diviene per l’ennesima volta oggetto di attenzione e di amorevoli premure. Continua a leggere