“Madonna… ma che sta succedenne!?”

( articolo di Maurizio Cuomo )

Madonna della Libera

Madonna della Libera

Chiusero i cantieri metallurgici, chiuse la Ferrovia dello Stato (linea per Gragnano), chiusero gli chalet all’Acqua della Madonna, poi le Terme di Stabia e ancora la funivia (solo per citarne alcuni), cronaca passata e recente che solo a risentirne parlare, da cittadino stabiese, ci stai male; provi a fartene una ragione, provi a reagire e cerchi le giuste motivazioni per andare avanti, la tua Città soccombe, non promette nulla di buono, ma tu la ami e proprio non riesci ad abbandonarla, preghi per i tuoi figli, sperando in un futuro migliore. Questi i fatti e il mio stato d’animo appena qualche giorno fa…
Oggi, non trovo le giuste parole per rendere appieno quanto sconcerto e stupore abbia provato alla notizia della imminente chiusura del santuario della Madonna della Libera. Un fulmine a ciel sereno… “Ma è mai possibile?” Mi son chiesto “Posso capire le difficoltà e la chiusura di un’azienda, ma una chiesa?!” Davvero non potevo crederci, poi di lì a poco, la notizia drastica e minacciosa, divulgata sui maggiori mass-media locali, ha definitivamente fugato i miei dubbi e precluso ogni possibile equivoco: “Per insindacabile volere dell’Ordine dei Frati Francescani della Curia Provinciale, è stato disposto un ridimensionamento dell’attività religiosa: solo due messe domenicali e null’altro”, questa in sintesi la decisione dei frati, che lasciano intravedere lo spauracchio di una possibile definitiva cessione.
In un momento storico così delicato, in cui Castellammare sembra sgretolarsi a pezzi, rischiamo di perdere così un altro frammento della sua millenaria storia.
La Chiesa chiude i battenti e noialtri verremo privati di un ulteriore solido riferimento… ma di questo passo dove arriveremo?
Decisione che sorprende e lascia l’amaro in bocca ad una intera comunità di fedeli, che davvero non ci sta e spontaneamente ha dato vita ad una petizione contro la predetta chiusura ( petizione popolare dei devoti alla Madonna della Libera ).
I controsensi della vita: Madonna della Libera rischia la chiusura proprio quando il nostro Papa, con encomiabile amore, prega per una Chiesa aperta!!!
Spero vivamente che sul buon esempio di Papa Francesco, i frati facciano un passo indietro e dimostrino buon senso e apertura di idee, per valutare una soluzione alternativa che preservi una delle più antiche chiese della nostra città, perché Castellammare di Stabia non merita questa ulteriore mortificazione!
(Maurizio Cuomo)

NOTE:
Sensibile e solidale, liberoricercatore.it, organizza un punto di raccolta firme al centralissimo bar “Fontana” (piazza Matteotti), nella speranza di poter dare un valido contributo alla causa. La raccolta firme avrà inizio lunedì 28/10 e perdurerà fino a sabato 2/11. Chi volesse aderire è pregato di recarsi al punto raccolta sopra indicato. Per eventuali spontanee collaborazioni potete stampare direttamente da casa il modulo, raccogliere le 25 firme previste per poi consegnarle o al santuario (aperto solo la domenica), oppure al su indicato Bar Fontana.

Maurizio Cuomo

About 

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it

Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali.
E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *