La politica e il cittadino stabiese

( di Maurizio Cuomo )

Vota Antonio... Vota Antonio... Vota Antonio... Antonio La Trippa!!!

Vota Antonio… Vota Antonio… Vota Antonio… Antonio La Trippa!!!

I miei rudimenti scolastici basati sull’etica comportamentale e l’educazione civica, seppur labili, mi spingono ancora a credere che per poter amministrare una città, la politica è essenziale. Questa mia certezza, sicuramente forzata dai “dogmi” dei cosiddetti “bei tempi che furono”, tempi in cui i valori morali erano sempre e comunque anteposti agli interessi personali, oggi inizia a vacillare a causa delle cosiddette alleanze di comodo che celano e generano allarmanti compromessi a discapito di noialtri, accordi sottobanco che lasciano l’amaro in bocca ad una intera città, ma che paradossalmente accontentano un po’ tutti, perché alla fine verrà fatto credere che quella percorsa era l’unica via che si poteva imboccare. Fumo negli occhi all’italiana, insomma, inutile dire che il dado è tratto e che a noi comuni mortali, non resta che sperare o meglio pregare, che non si finisca ulteriormente in basso. A Castellammare quindi è giunta l’ora di vivere una nuova odissea: le “AMMINISTRATIVE COMUNALI”, dove a candidarsi vi è mezza città.

L’impietoso scenario da guerriglia urbana vissuto nei giorni scorsi a Castellammare (manifesti di candidati consiglieri strappati sui marciapiedi e bigliettini e locandine elettorali (buttati a mo’ di coriandoli) a imbrattare le strade (insomma un vero e proprio festival dell’INCIVILTA’) e la immancabile convulsa bagarre pre-elettorale dove i candidati a sindaco erano presenti a tutte le iniziative cittadine (chissà pecché!!!), ancora una volta mi hanno colpito sfavorevolmente e purtroppo, mi fa temere per il peggio.

A questo punto e prima ancora che si possa pensare ad un editoriale di comodo o meglio di parte, mi corre l’obbligo di fare una chiarificazione sulla dichiarata “apartiticità di liberoricercatore.it!!!” (vedi disclaimer)… colgo quindi l’occasione per ribadire e palesare per l’ennesima volta che liberoricercatore.it (storia, natura, cultura e tradizioni stabiesi), è un portale totalmente APARTITICO e come tale rifugge da qualsiasi tentativo di accostamento a colori politici, la parentesi posta in calce a mo’ di sottotitolo (tre righe più sopra), racchiude valori universali che nulla hanno a che vedere con eventuali contaminazioni politiche! Sia ben chiaro!!! Sulla scorta di quanto appena detto se volete che liberoricercatore.it continui ad essere una piccola oasi incontaminata, e che il nostro lavoro di raccolta ed archiviazione continui per il bene della collettività, per cortesia abbiate la sensibilità di non coinvolgerci mai in eventuali strumentalizzazioni.

Chiedendo scusa per le abbondanti, ma doverose chiacchiere (spero vivamente che il suddetto messaggio venga percepito una volta e per tutte), unitamente all’intero staff di redazione di liberoricercatore.it, colgo l’occasione per augurare soddisfazione e successo esclusivamente a tutti i candidati che hanno sinceramente a cuore le sorti della nostra città, nella speranza che l’eventuale futura carica amministrativa, sia da sprone per una sana politica del fare e non offuschi mai l’amore di cui necessita la nostra cara Castellammare di Stabia.

Buon voto a tutti e che Dio ce li mandi buoni!!!!

About 

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it

Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali.
E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).