Francesco Pandolfi

Il comm. Francesco Pandolfi

Il Comm. Francesco Pandolfi

brevissimo ricordo a cura di Maurizio Cuomo

Francesco Pandolfi (archivio liberoricercatore.it)

Francesco Pandolfi (archivio liberoricercatore.it)

Nato a Castellammare di Stabia il 2 settembre 1906, il comm. Francesco Pandolfi fu presidente dell’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo.

Seppure a brevi linee, il comm. Pandolfi, merita senza alcun dubbio di essere annoverato nella nostra antologia dei personaggi stabiesi, perché uomo dalle mille idee e dalle indiscutibili capacità manageriali e organizzative fuori dal comune.

Come molti ricorderanno, il presidente Franco Pandolfi, operò per il prestigio della nostra Castellammare già dagli anni ’50, dandole lustro, con fervore encomiabile per numerosi anni.

Nell’arco della sua gestione a capo della locale Azienda di Soggiorno, organizzò numerosissime manifestazioni turistico/culturali… coloro che hanno avuto la fortuna di assistervi, ricorderanno con assoluta nostalgia: il carosello storico, la Sagra dell’Acquafrescaio, l’Incendio al Castello, il circuito motociclistico e dei go-kart, il Festival nazionale della chitarra, solo per citarne alcune.

Di Pandolfi fu anche l’idea di far partecipare la città di Castellammare di Stabia a “Campanile sera1, trasmissione televisiva in quegli anni molto apprezzata e seguita.

A chiusura di questo breve escursus, in ricordo dell’operato del Comm. Francesco Pandolfi, aggiungiamo che fu sua anche l’idee di: far mettere in posa le decorazioni (cavalluccio marino e brocca d’acqua) alla pavimentazione in Villa Comunale sul lungomare Garibaldi, di aggiungere delle piastrelle decorative alla vecchia ringhiera dell’arenile, e di installare nuovi lampioni per illuminare le passeggiate in villa Comunale nelle ore serali. Ma queste sono solo alcune delle innumerevoli attività che Pandolfi, con la sua politica del fare, mise in essere per dare lustro alla nostra Castellammare.

Alla sua morte, e qui concludo prendendo in prestito le lucide parole scritte dal compianto Lilino Diogene, ispiratore di questo articolo: “Dopo di Lui, con il prevalere delle parole sui fatti, tutti parliamo, parliamo e nulla si fa!2.


Note:

  1. Campanile sera è stato un gioco televisivo andato in onda dal 5 novembre 1959 al 2 ottobre 1962 sul Programma Nazionale. Veniva trasmesso il giovedì sera alle 21 ed era condotto da Mike Bongiorno, Renato Tagliani (poi sostituito da Enza Sampò) ed Enzo Tortora. Uno dei registi fu, per vari anni, Gianni Serra. Si trattò del primo esempio di “gioco collettivo”, in quanto veniva data la possibilità di giocare al pubblico che partecipava alla trasmissione e a quello da casa. (fonte wikipedia);
  2. Cit. Lilino Diogene. Tratta da “All’ombra del Castello, la memoria racconta”, Anno 1999. Pag. 102.

About 

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it

Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali.
E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.