Biscotti alle noci di Castellammare.

noci

noci

Uno dei prodotti tipici della tradizione contadina stabiese sono le noci.
Questi squisiti frutti, raccolti freschi in autunno, sono abbondantemente consumati essiccati durante le festività natalizie. Questa ricetta è l’ideale per consumare le noci avanzate dalle festività.

Ingredienti per 6/8 persone:

500 gr. farina 00
500 gr. di noci secche (solo i gherigli)
330 gr. di zucchero
100 gr. di burro
3 uova
1 bustina di “Pane Angeli”
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale fino
un po’ di liquore “Strega”
la buccia di un limone grattugiato

 

Preparazione:

( tempo: circa 4 ore    –    difficoltà:  ***  )

Il primo procedimento per la buona riuscita dei biscotti è la tostatura delle noci, precedentemente pulite dal guscio, che va fatta in forno caldo (200 gradi per 4 – 5 minuti) rigirandole spesso; quando le noci saranno ben tostate porle in un colapasta e eliminare, facendole saltare, “tutte” le pellicine. Tritare i gherigli grossolanamente.
A questo punto possiamo preparare l’impasto. Versare la farina a fontana sul tavolo, aggiungere lo zucchero, le uova, la buccia grattugiata del limone (limone non trattato grattugiare solo la parte esterna della buccia), il liquore Strega, il sale, la vanillina, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, infine il Pane Angeli.
Impastare il tutto aggiungendo man mano i gherigli di noce. Se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere un altro poco di farina, finché il composto non si attacchi alle mani.
Tagliare l’impasto in piccoli pezzi, modellarli in tronchetti lunghi circa 8 – 10 cm . e larghi circa 3 cm . e formare delle “mezze lune” piegando i tronchetti alle due estremità. Schiacciarli leggermente.
A questo punto, porre i biscotti su carta da forno e infornare a 180 gradi per circa 15 – 20 minuti finché non diventano di un bel colore dorato. Quando tutti i vostri biscotti sono cotti, bisogna biscottarli, rimettendoli nel forno tutti insieme ad una temperatura di 50 gradi per 3 ore.
Una volta freddi cospargere con zucchero a velo.
Questi biscotti sono ottimi gustati, a fine pasto, inzuppati in un buon bicchiere di vino bianco.

Per segnalazioni, consigli o nuove ricette scrivere a:
liberoricercatore@email.it

About 

Collaboratore di Redazione

Naturalista e giornalista pubblicista, è laureato in Scienze della Natura, con specializzazione in Divulgazione naturalistica e Museologia scientifica, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E' responsabile della pagina Twitter di LR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *