Le sorgenti dell'Acqua della Madonna che con la loro forza sfociano nel mare, nonostante un contorno degradato. Se l'uomo non ha una visione e una cura delle cose è destinato alla rovina

Gilbert Paraschiva

“Caro Maurizio, il tuo sito (ti do del “TU” perché sei molto più giovane dei miei 2 figli) ricco di fotografie, mi ha riportato al passato, quando venivo a far rifornimento dell’Acqua della Madonna, ciò mi ha ispirato il SONETTO (dodecasillabo) che troverai in allegato… Spero che la lirica dedicata alla Città di Castellammare sia di tuo gradimento e… degli Stabiesi! Ti lascio con un abbraccio e… a ben presto leggerTi. Gilbert ( www.GilbertParaschiva.com )”.

Le sorgenti dell'Acqua della Madonna che con la loro forza sfociano nel mare, nonostante un contorno degradato. Se l'uomo non ha una visione e una cura delle cose è destinato alla rovina

Le sorgenti dell’Acqua della Madonna che con la loro forza sfociano nel mare, nonostante un contorno degradato. Se l’uomo non ha una visione e una cura delle cose è destinato alla rovina

Castellammare di Stabia

(Sonetto)

Com’ é buona l’acqua di ‘sta fontanella

Che, bevendola, disseta e ispira poesia,

tutta la città, nel complesso, è molto bella,

ispira canzoni… a chi ha fantasia!…

Col suo Vesuvio, pur visto da lontano,

carico di storia e pieno di bellezza,

t’incanta davvero e fa un effetto strano:

il panorama è certo la sua ricchezza!

Odor di mare, di verde e di pineta

in questo luogo che, davvero, è un incanto,

s’ispira il pittore e, certo, anche il poeta,

dalle fontane ti par di udire un canto!

Chi sceglie Castellammare come méta,

quando la lascia di certo ha un gran rimpianto!

About 

Collaboratore di Redazione

Appassionato di immagini d'epoca di Castellammare è curatore di diverse rubriche, tra cui: "Le stampe antiche" e "Le navi varate a Castellammare".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *