Notiziario Fontanagrande

a cura di Gaetano Fontana

Notiziario Fontanagrande

Notiziario Fontanagrande

Si ringrazia il dott. Tullio Pesola per la preziosa concessione delle riviste

….. Nel 1979 P. Mario F. Crocco, Parroco della Parrocchia dello Spirito Santo ed accanito propagatore della buona stampa, riuscì a realizzare un progetto al quale mirava da anni e per il quale aveva sempre usato cautela, prudenza, perché voleva essere certo di potere garantire “continuità” nel tempo ad una tale iniziativa: la stesura di un giornalino parrocchiale. E fu così che nacque un foglio inizialmente bimestrale, ma che ben presto divenne mensile, a cui diede nome di “Fontanagrande”.
Fontanagrande, oltre ad essere un giornalino divulgatore delle attività parrocchiali, voleva essere anche un foglio informativo–culturale che affrontava tematiche del tempo inerenti il mondo e la cultura cattolica; voleva essere un foglio -sperando di non peccare di presunzione- che desse contenuti di riflessione spirituale per la comunità, cercando di essere comunque alla portata di tutti.
Oltre agli appuntamenti parrocchiali previsti e a news provenienti dall’Azione Cattolica, il giornale affrontava temi diversi, anche ambiziosi.
Un foglio di carta è una finestra aperta sul mondo e questo foglio, nato dall’impegno e dall’interesse dello stesso Padre Mario, altro non voleva essere che uno spiraglio di comunicazione nell’ambito della nostra comunità parrocchiale. Non aveva la pretesa di essere “pagina”, con il timore riverenziale che le si riserva, finalizzata a comunicare informazioni di ogni genere; era “foglio” e, in quanto tale, poteva essere sottolineato, stropicciato, utilizzato per aeromodellismo, stracciato. Nel nostro contesto parrocchiale Egli auspicava che questo foglio divenisse innanzitutto un invito a pensare, a riflettere, a prestare attenzione, una voce che si alzasse critica in un mondo sempre più assopito dalla cultura dominante del nulla.
Oggi, grazie al sig. Ferdinando Del Gaudio, ultimo presidente dell’ass. giov. “S. Francesco d’Assisi”, che conserva religiosamente quasi tutte le copie di “Fontanagrande”, possiamo fare un percorso a ritroso nel tempo ed assaporare la semplicità, l’umiltà, ma anche la profondità di pensiero di un convinto seguace del poverello d’Assisi: P. Mario F. Crocco.

Dott. Tullio Pesola


Archivio delle riviste:

__________________________________________________________________________________________________

_________________________________________

___________________________________________

 

About 

Collaboratore di Redazione

Appassionato di immagini d'epoca di Castellammare è curatore di diverse rubriche, tra cui: "Le stampe antiche" e "Le navi varate a Castellammare".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.