La “panarella” negata!

editoriale di Maurizio Cuomo

Carissimi lettori, nella certezza che il nostro Faito stia a cuore ad ogni buon stabiese ed altrettanto certi che le assurde vicissitudini che in quest’ultimo periodo vedono ancora protagonista la nostra sfortunata “panarella“, possano interessare l’intera collettività, ad estate 2017 ormai ampiamente inoltrata e con la funivia ancora ferma, un chiarimento ci sembra giusto e doveroso.

funivia 1 fronte

 

Fatti occorsi e relativi adempimenti:

“Le funivie ogni 60 anni devono fare adeguamento strutturale e normativo – ha spiegato De Gregorio -. La vita tecnica della Funivia del Faito, inaugurata nel 1952, è terminata nel 2012, quando è stata chiusa. Per poterla rinnovare, scongiurandone la chiusura definitiva e, quindi, riaprire l’impianto al pubblico, la norma prevede l’effettuazione di importanti e complessi lavori radicali di ammodernamento tecnico, nonché di adeguamento antisismico e abbattimento delle barriere architettoniche per le due stazioni e per le altre strutture.
L’estate 2016 la funivia è stata aperta grazie ad una proroga straordinaria ottenuta dal Ministero e non più ottenibile per il 2017″ (stralcio di articolo tratto da: Il Gazzettino Vesuviano).


L’amara realtà dei fatti:

Una chiarificazione si rende, quindi, necessaria per mostrare a quanti sono impossibilitati nel raggiungere la vetta del Faito, di farsi un’idea reale dello stato dei luoghi e di avere una visione tangibile utile a sconfessare le assurde voci di corridoio (o meglio le promesse da marinaio), con le quali, in maniera del tutto surreale, si è tentato a più riprese di far credere che l’impianto di risalita sarebbe stato riaperto per fine luglio 2017. Rimettiamo quindi alla vostra attenzione un brevissimo fotoreportage (foto ritratte il 22 luglio 2017) che attesta in maniera insindacabile a che punto sono arrivati i lavori di adeguamento strutturale della stazione a monte.

Lavori alla stazione della funivia al Faito - 22 luglio 2017 (foto Maurizio Cuomo)

Lavori alla stazione della funivia al Faito – 22 luglio 2017 (foto Maurizio Cuomo)

La stazione della funivia al Faito - visione d'insieme: 22 luglio 2017 (foto Maurizio Cuomo)

La stazione della funivia al Faito – visione d’insieme: 22 luglio 2017 (foto Maurizio Cuomo)

La stazione della funivia al Faito - 22 luglio 2017 (foto Maurizio Cuomo)

La stazione della funivia al Faito – 22 luglio 2017 (foto Maurizio Cuomo)

La stazione della funivia al Faito - le pareti sventrate (foto Maurizio Cuomo)

La stazione della funivia al Faito – le pareti sventrate (foto Maurizio Cuomo)

Le immagini sono emblematiche, e non necessitano particolari commenti! Noi non siamo della materia, ma non serve molto per capire che i lavori non possono essere terminati nei tempi prefissati…
Carissimi amanti della natura, facciamocene una ragione e soprattutto non ascoltate il “chiacchiericcio” di comodo che spesso viene inoltrato a mezzo stampa… siate realisti, se per quest’anno avevate programmato di salire comodamente con la funivia per guadagnare la frescura della faggeta del monte Faito, togliete ogni speranza, la stagione estiva 2017, purtroppo, è ampiamente compromessa!!!

About 

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it

Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali.
E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.