Le reliquie di San Catello

Le reliquie di San Catello  

(intervista di Corrado Di Martino)

Innumerevoli e, cangianti sono i quesiti sulla vita, la storia, e le opere di San Catello.
La Chiesa Cattolica, in occasione del Concilio Tridentino (Trento 1545-1563), per ovviare all’esteso mercato delle reliquie; stabilì che l’autenticità delle reliquie, doveva essere certificata con un sigillo apposto dall’autorità religiosa competente. Ecco sorgere spontanea una domanda, le reliquie del nostro Santo Patrono, sono autentiche?

A questo interessante quesito hanno già risposto attraverso le pagine del Libero Ricercatore illustri storici ed appassionati ( leggi articolo storico di Carlo Vingiani: https://www.liberoricercatore.it/reliquia-san-catello-2/ ). Fra questi, lo fece attraverso la sua dotta conoscenza, il professor Giuseppe D’Angelo. Il professore attraverso l’ausilio dello studio di testi antichi e raccogliendo varie testimonianze, interpretò fatti e avvenimenti del passato cittadino, incluso il viaggio perlustrato delle reliquie di San Catello. Vescovo Angelo Maria Scanzano, i Benedettini, i Minori Conventuali, il ricco nobile Pietro Giovanni Nocera, il Monastero di Itri, i Padri Gesuiti; animano il racconto di Giuseppe D’Angelo, che col suo linguaggio semplice e accattivante, districa una matassa storica, molto intricata.
Buona visione

About 

Collaboratore di Redazione
Autore di teatro e autore radiofonico; filmaker, narratore. E' laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Sociologia delle Comunicazioni. E' laureato in Comunicazione d'Impresa e Comunicazione Pubblica; con specializzazione in Comunicazione Politica. E' responsabile della sezione Video di LR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.