Il giovane scout e il Faito

Il giovane scout e il Faito

la Redazione

Panorama infuocato – Faito 2017

Il cortometraggio che vi proponiamo oggi, è stato il documentario di apertura della decima edizione del Faito DOC Festival – International Documentary Film Festival; agosto 2017. “Il Giovane Scout e il Faito”, una produzione di Libero Ricercatore, descrive le sensazioni e le esperienze vissute da un ragazzo, durante il trascorrere delle quattro stagioni, sul monte più alto della catena dei Monti Lattari.

Trama

Si inizia con l’autunno, una giornata di pioggia, lascia trasparire la malinconia dell’apprestarsi della brutta stagione, per cui, il ragazzo (il giovane Domenico Cuomo, per la prima volta sullo schermo) ricorda con nostalgia le escursioni fatte in montagna con gli amici del padre. Vedremo poi che non è così, poiché il Faito può essere vissuto anche d’inverno; è elettrizzante durante la primavera e fresco e accogliente d’estate. Nonostante la giovane età, Domenico, conosce già tante cose sulla natura del Faito (ovviamente, sono i risultati delle continue escursioni fatte col naturalista stabiese Nando Fontanella), e le riporta via, via, durante il documentario: “Il corto, non ha mai un momento di pausa, ricco di ritmo incuriosisce lo spettatore fin dall’inizio” (il regista).

Produzione

La produzione curata dalla Redazione di Libero Ricercatore, produttore esecutivo Maurizio Cuomo, ha portato sullo schermo un’idea di Corrado Di Martino e Nando Fontanella, entrambi autori della sceneggiatura.
Arrampicarsi per sentieri scoscesi, raggiungere il Molare colmo di neve, godere della natura del Faito, è stata un’emozione impagabile” (il regista).
Martina Cesarano è stata l’aiuto regista; il montaggio è stato fatto dall’Altra Rete Project per la regia di Corrado Di Martino. Hanno partecipato, oltre a Domenico Cuomo, Nando Fontanella e la piccola Chiara Schiano; Michela Migliore, che ha doppiato l’intero film; Enzo Cesarano, che ha curato la fotografia; Pio Negri e Giovanni Grammegna, che sono stati i technical supervisors; la ditta dei fratelli Spina che ha fornito tutta l’attrezzistica tecnico-teatrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.