E Dio creò Castellammare

a cura di Gaetano Fontana

Mia nonna Bianca che ha 97 anni in periodo di elezioni mi raccontava sempre un storiella tipicamente stabiese.

Dio crea lo stabiese

E Dio creò lo stabiese (fotomontaggio G. Plaitano)

Un giorno il Padreterno decise di creare Castellammare e chiamò San Pietro per farsi aiutare.

Padreterno: Dobbiamo metterla in un luogo dove ci sia un clima mite e temperato tutto l’anno.
San Pietro: Va bene.
Padreterno: Diamogli le terme con 28 sorgenti.
San Pietro: Va bene. Ma non esageriamo.
Padreterno: Non ti preoccupare. Mettiamoci una montagna che sia facilmente raggiungibile e chiamiamola Faito.
San Pietro: Va bene. Basta così?
Padreterno: Non ti preoccupare. Diamogli un mare pulito e pescoso.
San Pietro: Va bene, ma non ti sembra che possa andare bene così?
Padreterno (impassibile): Non ti preoccupare. Diamogli una campagna fertile da coltivare.
San Pietro: Va bene. Fai tu, ma a me sembra troppo.
Padreterno: Non ti preoccupare. Diamogli anche un fresco bosco che sia raggiungibile anche a piedi e chiamiamolo Quisisana.
San Pietro: Ora basta! Facciamo un torto alle altre città.
Padreterno: Non ti preoccupare. Diamogli un porto sicuro in cui magari creare un grande cantiere navale.
San Pietro (Irritato): Mi arrendo ! Abbiamo raggiunto il limite.
Padreterno (sempre impassibile): Non ti preoccupare. Voglio metterci anche un bellissimo lungomare da cui si può ammirare ogni sera un tramonto diverso.
San Pietro (incavolatissimo): Ti sei comportato così solo con pochissime altre città del mondo.
Padreterno: Non ti preoccupare. Voglio creare i presupposti affinché un giorno ci possano essere anche grandi industrie in modo tale che tutti gli abitanti possano vivere serenamente.
San Pietro (indignato): Me ne vado che mi hai chiamato a fare?
Padreterno: Ti ho detto di non preoccuparti e tu non hai avuto fede. Ora ci metto gli stabiesi e ……….. ci penseranno loro a distruggere tutto!!!!

Gaetano Fontana (STABIESE)

 

About 

Collaboratore di Redazione

Appassionato di immagini d'epoca di Castellammare è curatore di diverse rubriche, tra cui: "Le stampe antiche" e "Le navi varate a Castellammare".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.