La Cappella di Gesù Cristo del Rivo

Questa volta Libero Ricercatore vi invita ad una passeggiata nel verde, alla riscoperta della Cappella del Gesù Cristo del Rivo. Davvero a pochi passi dal centro antico, si ammira questo gioiello d’arte dimenticato. La Cappella di Gesù Cristo del Rivo è parte del patrimonio artistico dimenticato della nostra città. Castellammare di Stabia è una città ricchissima… di opere d’arte, di posti incantevoli, di luoghi ameni; ma come per un destino infame, non riesce a godere in pieno delle sue stesse bellezze. L’ultimo editoriale del Libero Ricercatore ha mostrato quanto l’incuria, il malaffare e, soprattutto l’ignoranza, ci stiano depauperando pezzo, dopo pezzo, delle nostre ricchezze.

Il video presentato oggi, conduce il lettore in una passeggiata verso la Cappella di Gesù Cristo del Rivo, gli farà da guida la signorina Concetta De Simone, che del tutto volontariamente, tiene viva la tradizione di famiglia, occupandosi personalmente della cura della cappella, con un amore come di antica e fedele ancella. Ogni anno, il lunedì dopo la domenica di Pentecoste, la tradizionale celebrazione è seguita da un folto numero di fedeli, anche in quell’occasione, ogni minimo particolare è curato dalla signorina Concetta. Ci lasciamo con uno domanda angosciante; quando questa dolcissima persona non potrà più occuparsi della Cappella di Gesù Cristo del Rivo, cosa accadrà di essa, che ne sarà?

About 

Collaboratore di Redazione
Autore di teatro e autore radiofonico; filmaker, narratore. E' laureato in Scienze della Comunicazione, indirizzo Sociologia delle Comunicazioni. E' laureato in Comunicazione d'Impresa e Comunicazione Pubblica; con specializzazione in Comunicazione Politica. E' responsabile della sezione Video di LR.

8 pensieri su “La Cappella di Gesù Cristo del Rivo

  1. Miki

    Se l’amministrazione comunale avesse la metà del vostro amore per Castellammare, potremmo stare tranquilli…mandatelo anche a loro il filmato.
    Siete straordinari e, nella mia ignoranza, penso che stiate crescendo anche tecnicamente di volta in volta.

    Rispondi
  2. Lucia Amendola

    Commovente e interessante il video. Grazie a Libero Ricercatore per tener viva la memoria storica di una delle città più suggestive e martoriate della nostra Italia

    Rispondi
  3. vincenzo

    Bellissimo video che trasuda l’amore che avete per la nostra città e ottimo lavoro di riscoperta e valorizzazione di tesori ormai dimenticati dalle attuali generazioni. Pregevole lavoro del filmaker e la qualità professionale delle immagini che rendono merito a questi capolavori.

    Rispondi
  4. catello

    Guardando questo video, sono andato indietro nel tempo e molti ricordi si sono affacciati nella mia mente. Lontani, molto lontani.
    Complimenti bellissimo video.

    Rispondi
  5. ENRICO

    …gran bel lavoro, video suggestivo…complimenti!!! Un grazie sentito e sincero alla Sig.na Concetta De Simone che con Amore e cura si occupa della Cappella nel migliore dei modi e che può e potrà sempre contare sul supporto della Famiglia Vingiani/Zara (Ingenito/Mannara). Saluti a tutti.

    Rispondi
  6. raffaele scala

    Torno ora da un periodo di vacanza e scopro questo video: ignoravo completamente l’esistenza di questa cappella. Il senso di abbandono è semplicemente deprimente, ma purtroppo perfettamente in linea con la politica culturale seguita dalle nostre amministrazioni in questo ultimo mezzo secolo. Bisogna pur dire che in quanto elettori non ci siamo mai neanche vergognati di voare senza ritegno ignoranti e affaristi. Abbiamo allora ben poco da recriminare.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *