Archivi tag: 25 aprile

Cannone in disarmo (foto Andrea De Martino)

Il 25 aprile in epoca Covid

Oggi 25 aprile del 2020, a settantacinque anni dalla liberazione dal Nazifascismo, Castellammare di Stabia si trova ad affrontare un’altra prova dura e difficile per tutti. La Pandemia che sembra non abbia risparmiato nulla e nessuno sta mettendo a dura prova tutti i cittadini del mondo, nonostante tutto, ricordare le date importanti della nostra vita sociale si può e si deve, magari restando in quarantena a casa, tuttavia ricordando ognuno per sé quel che è stato.
Nel 2005 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, conferì alla nostra città la Medaglia d’Oro al Valor Civile, per aver combattuto il nazifascismo a difesa del cantiere navale, degli opifici e della la città, dando vita alle prime formazioni partigiane.

Vi presentiamo un elaborato del dottor Antonio Cimmino, che ricorda quanti si batterono a fine Seconda Guerra mondiale per la Libertà di tutti, senza distinzione di fede, bandiere o colori politici.

Ringraziamenti:
Si ringraziano: Antonio Cimmino e Francesco Ruocco, per le video riprese affidateci.

25 aprile 2005, Castellammare di Stabia, decorata

Castellammare di Stabia, decorata

Il 25 aprile del 2005, a sessant’anni dalla liberazione, Castellammare di Stabia per aver combattuto il nazifascismo a difesa della città, del cantiere navale e delle altre industrie, riceve dal Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, la Medaglia d’Oro al Valore Civile.

Questa la motivazione: – Importante centro del Mezzogiorno, all’indomani dell’armistizio, fu oggetto della violenta reazione delle truppe tedesche, che, in ritirata verso il Nord, misero in pratica la strategia della terra bruciata; distruggendo il Cantiere Navale simbolo della città, altamente difeso dai militari del locale presidio e, gli altri stabilimenti industriali. Contribuì alla guerra di liberazione, con la costituzione spontanea dei primi nuclei partigiani, subendo deportazioni e feroci rappresaglie, che provocarono la morte di numerosi concittadini. 1943, 1945, Castellammare di Stabia.


Ringraziamenti:

Si ringraziano: Antonio Cimmino e Francesco Ruocco, per le video riprese affidateci.