Soprannomi Stabiesi

Soprannomi stabiesi

Soprannomi stabiesi

Il nomignolo nella tradizione popolare ha radici antichissime. Ha origine per lo più da una qualità fisica o morale che caratterizza una persona, alla quale, si assegna scherzosamente come attributo. In alcuni casi il soprannome è mantenuto per generazioni, per cui finisce per essere un vero e proprio secondo nome, con il quale vengono identificate in modo più semplice e diretto interi nuclei famigliari. Nella tradizione stabiese, ve ne sono molti ancora in uso, con l’aiuto di amici e parenti ho iniziato a raccogliere e ad annotare. Oggi, dopo anni di certosina ricerca (svolta in maniera capillare in tutti i quartieri cittadini), e con l’aiuto delle vostre preziosissime segnalazioni a mezzo e-mail, vantiamo una raccolta di oltre duemila nomignoli, che ben volentieri condividiamo a beneficio dell’intera utenza di liberoricercatore.it.
Questa raccolta dà onore e merito al compianto Lilino Diogene per essere stato il primo stabiese ad aver avuto la pregevole idea di pubblicare un elenco di soprannomi stabiesi (libro: “All’ombra del castello” – Vol. I – anno 1999).

Maurizio Cuomo

“;
echo “

ID SOPRANNOME

“;

// keeps getting the next row until there are no more to get

while($row = mysql_fetch_array( $result )) {
// Print out the contents of each row into a table
echo “

“;
echo $row[‘id’];
echo “

“;
echo “

“;
echo $row[‘soprannome’];
echo “

“;
echo “

“;
}
echo “

“;

?>

About 

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it

Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali.
E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).

4 pensieri su “Soprannomi Stabiesi

  1. Diego

    Egregio Maurizio.
    Ho scorso tutta la lista dei soprannomi stabiesi ma non ho visto quello con cui mia nonna veniva appellata da giovane ” ‘a tarallar” in quanto suo padre produceva taralli in largo Pace.
    Una zia di mia mamma, invece, veniva chiamata “sciurella” (piccolo fiore), in contrapposizione alla sua non “esaltante” bellezza esteriore 😉
    Sperando di aver fatto cosa gradita ti saluto cordialmente

    Diego Celotto

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.