Archivi tag: gaetano fontana

Befana del Vigile

La Befana del Vigile (anno 1966)

Tiempe belle ‘e ‘na vota

“Tiempe belle ‘e ‘na vota, tiempe belle addó’ state? Vuje nce avite lassate, ma pecché nun turnate?”, parafrasando per intero il ritornello di una vecchia canzone di Aniello Califano, rimettiamo all’attenzione degli affezionati lettori la presente rubrica in cui vengono raccolti, numerosi documenti che testimoniano in modo semplice ed affascinante un passato stabiese non molto remoto. Un passato che sembra essere distante anni luce dai giorni nostri e dal nostro moderno modo di vivere (o sopravvivere) in una società sempre più frenetica e opprimente, che impone un modus vivendi affannoso e alla continua ricerca della modernità o di una acclamata effimera moda del momento. Al fine di salvaguardare, in una vera e propria “banca del ricordo”, il passato tracciato dai nostri padri (il cui solco, purtroppo, per i motivi di cui sopra, sembra svanire e perdersi come le tracce sulla sabbia di un bagnasciuga battuto dalle onde di un incontrollabile burrascoso progresso), verranno qui raccolte e proposte delle rare immagini, locandine d’epoca e quant’altro possa testimoniare l’indiscutibile e fervente attività economica svolta a Castellammare di Stabia, nei bei tempi che furono…

Maurizio Cuomo

Befana del Vigile

Befana del Vigile

La Befana del Vigile (anno 1966)
( collezione Gaetano Fontana ) Continua a leggere

Vincenzo Carrese

Vincenzo Carrese: Orgoglio Stabiese

a  cura di Gaetano Fontana

1930 Carrese agli inizi della carriera

Vincenzo Carrese nasce a Castellammare di Stabia il 20 marzo 1910.

Il padre Pietro, professore di matematica, è stato sindaco nel 1920 (una centralissima strada cittadina porta il suo nome).

Ma chi era Vincenzo Carrese?

Possiamo senza dubbio dire che è stato il primo fotoreporter italiano anche se non amava definirsi un fotografo, ma manager della fotografia.

A 17 anni il padre lo manda a Milano dallo zio Ferdinando D’Amora (altro stabiese illustre poco conosciuto dagli stabiesi) direttore della “Domenica del Corriere” dal 27 luglio 1924 al 1929 (anno in cui è morto per infarto). Continua a leggere

giovanni salvati con alboreto

Il pilota stabiese Giovanni Salvati ( le immagini raccontano il fatale incidente )

a cura di Gaetano Fontana

La cronaca di una evitabilissima tragedia,
raccontata su AutoSprint (anno XI n. 47 / 22-29 novembre 1971)

Per un maggior ingrandimento, clicca sulle immagini!

salvati1 (1)

Giovanni Salvati (AutoSprint)

Continua a leggere

Juve Stabia 2019

Le figurine della Juve Stabia

a cura di Gaetano Fontana

Juve Stabia 2019

Juve Stabia 2019


Campionato 1972 – 1973

7 posto nel girone C della serie C


Campionato 1973 – 1974

19 posto nel girone C della serie C (retrocessa in serie D)


Campionato 1979 – 1980

7 posto nel girone D serie C2


Campionato 1988 – 1989

18 posto nel girone D della serie C2 (retrocessa Interregionali)


Campionato 1993 -1994

5 posto nel girone B Serie C1


Campionato 1994 – 1995

6 nel girone B serie C1


Campionato 1995 – 1996

15 nel Girone B della Serie C1 (Salva dopo i play off)


Campionato 1996 – 1997

11 posto girone B serie C1


Campionato 1997 – 1998

6 posto nel girone B


Campionato 1999 – 2000

14 posto nel girone B serie C1  (retrocessa)


Campionato 2000 – 2001

11 posto nel girone C della serie C2


Campionato 2004 – 2005

2 posto nel Girone C 2 (perde i Play- Off  in semifinale ma viene ripescata)


Campionato 2005 – 2006

17 posto nel girone B della serie C1


Campionato 2006 – 2007

8 posto nel girone b della serie C1


Campionato 2007 – 2008

15 nel girone B della serie C1


Campionato 2008 – 2009

17 posto nel girone B della Lega Pro (retrocessa il Lega Pro Seconda Divisione)


Campionato 2009 – 2010

1 nel girone C della Lega PRO Seconda Divisione promossa in Lega PRO Prima Divisione


Campionato  2011-2012

9 posto in serie B


Campionato 2012 – 2013

16 Posto in serie B


Campionato 2013 – 2014

22 posto in serie B (retrocessa in Lega PRO


Campionato 2014 – 2015

4 nel girone C della Serie PRO


Campionato 2015 – 2016

10 nel girone C della Lega Pro

Attacco al Monarca

a cura di Gaetano Fontana

Attacco al Monarca (coll. G. Fontana)

Il Veloce ed il Monarca (coll. G. Fontana)

Sono passati circa 150 anni da quando il porto di Castellammare la notte tra il 13 ed il 14 agosto 1860 è stato teatro dell’unica battaglia navale tenuta dai garibaldini durante la Spedizione dei Mille.
Vi chiederete perché fu “l’unica”. La risposta è molto semplice: le navi a disposizione di Garibaldi erano poche. Il “Piemonte”, ormai vuoto, fu devastato dai colpi di cannone ed andò in secca. Il giorno 12 maggio 1860, lo “Stromboli” lo prese a rimorchio e lo portò prima a Palermo e poi a Napoli ove, restò inutilizzato nella darsena militare. Successivamente passò alla Marina Sarda.
Il “Lombardo” ebbe una differente storia. Restò in secca, semi affondato, a Marsala fino all’11 luglio 1860 finché, un certo Napoleone Santocanale, provvide al recupero utilizzando duecento operai e ben trenta pompe. Rimorchiato a Palermo fu iscritto nella Marina da Guerra Sarda.
Da qui l’esigenza di Garibaldi di riorganizzare la sua flotta seguendo il consiglio di Carlo Pellion Conte di Persano che diceva: “le navi Borboniche conviene pigliarsele e non distruggerle”. Continua a leggere