Regio Cantiere Di Castellammare di Stabia

Il Regio Cantiere di Castellammare di Stabia

Il Regio Cantiere di Castellammare di Stabia
a cura di Giuseppe Zingone

Le vie d’Italia è una rivista nata nel 1917 e pubblicata fino al 1968 si proponeva di far conoscere agli italiani ed in maniera particolare ai soci del Touring Club Italiano cui veniva mensilmente inviata, nel dettaglio alcuni argomenti di interesse pratico quali la geografia, del Paese fornendo informazioni dettagliate e documentate non solo con articoli di natura storica e geografica, ma soprattutto con foto, cartine ed informazioni pratiche dei posti descritti.

Al suo apice alla fine degli anni Venti, la rivista aveva una tiratura mensile tra le più alte in Italia, il crescente interesse per l’automobile ancora bene di lusso in questi primi decenni del Novecento diventerà sempre maggiore con l’aumentare degli automobilisti e degli  iscritti al Touring Club. Gli unici ostacoli che questa rivista conobbe furono il Fascismo in quanto i nomi anglofoni non erano graditi al regime e quello della Seconda guerra Mondiale, nel 1968 la pubblicazione si interruppe fondendosi con le Vie del Mondo rivista sempre del Touring Club Italiano fondata nel 1924 di più ampio respiro la cui stampa s’interrompe nel 1992.

Per quel che può interessarci la rivista si occupò della nostra Città in diverse pubblicazioni, ne annovero almeno tre i cui articoli saranno via via ripubblicati a cominciare dal primo siamo nell’Aprile del 1932.

Il Regio Cantiere Di Castellammare di Stabia

Il Regio Cantiere Di Castellammare di Stabia

Si tratta di un articolo di La Sorsa Saverio professore classe 1877, morto nel 1970 attento esploratore della storia risorgimentale e delle scienze umane in particolare del folklore della sua Puglia. La Sorsa nell’articolo dal titolo “Il Regio cantiere di Castellammare di Stabia” si sofferma inizialmente sulle origini della nostra Città per poi incuriosire il lettore sulla genesi dei cantieri navali e ripercorre nei tratti salienti la storia gloriosa dei cantieri citando le innumerevoli navi varate nelle nostre acque.

Due curiosità che hanno catturato la mia attenzione: i cittadini stabiesi vengono annoverati “Castellammaresi”; mentre per la storia dell’attacco al Monarca nel porto di Castellammare emergono notizie di un complotto tra il Comandante del Vascello Giovanni Vacca e l’Ammiraglio della Marina Sarda Persano perché si togliessero gli ormeggi allo scafo prima dell’arrivo del Tukery. Combutta contro i Borboni alla quale parteciparono attivamente anche gli Inglesi.

Regio Cantiere2

Regio Cantiere2

Regio Cantiere3

Regio Cantiere3

Regio Cantiere4

Regio Cantiere4

Regio Cantiere5

Regio Cantiere5

Regio Cantiere6

Regio Cantiere6

Regio Cantiere7

Regio Cantiere7

Regio Cantiere8

Regio Cantiere8

Regio Cantiere9

Regio Cantiere9

Regio Cantiere10

Regio Cantiere10

Saverio La SorsaIl Regio Cantiere di Castellammare di Stabia, Estratto da: Le Vie D’Italia, Anno XXXVIII, numero 4 Aprile 1932, pagg. 275-283.

Vedi anche: Amedeo Maiuri, Ville e pitture antiche a Castellammare di Stabia, Estratto da: Le Vie D’Italia, Anno LXII, numero 6, Giugno 1956, pagg 685-694.

Vedi anche: Regina AlgranatiNasce un Villaggio sul Monte Faito, estratto da: Le Vie D’Italia, Anno LIV, numero 12 Dicembre 1948, pagg. 1093-1099.

 

 

About 

Collaboratore di Redazione
Insegna a Roma, vive a Ladispoli, nutre molti interessi, come: la storia religiosa, l'arte, la fotografia e l'amore per la sua Castellammare di Stabia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.