Archivi categoria: Riconoscimenti & Awards

Pergamena di riconoscimento al VI Memorial Correale

Ci pregiamo di comunicare che in occasione del VI Memorial “Correale”, tenutosi il 12 e il 13 novembre 2016, presso l’Hotel “Le Palme” di Castellammare di Stabia, dai carissimi organizzatori Attilio Maglio e Ugo Correale dell’Associazione Circolo “Tempo Libero”, ci è stata conferita la seguente pergamena di riconoscimento.

VI Memorial Correale - Pergamena di riconoscimento a liberoricercatore.it

VI Memorial Correale – Pergamena di riconoscimento a liberoricercatore.it

Continua a leggere

Premio alla Cultura 2016

Ci pregiamo di comunicare che in occasione del Concorso Internazionale di Poesia “Premio Madonna dell’Arco”, tenutosi nella serata di ieri 7 maggio 2016, presso l’Ist. Comprensivo “Luigi Denza” di Castellammare di Stabia, al portale web liberoricercatore.it è stata conferita una targa di riconoscimento (offerta dall’avv. Greco della Latte Berna), con la seguente motivazione:

Premio alla Cultura al portale Libero Ricercatore“.

Premio alla Cultura 2016

Premio alla Cultura 2016

Continua a leggere

Premio: Anno Internazionale per la Biodiversità

Riconoscimenti e Awards

Riconoscimenti e Awards

Giovedì 8 luglio 2010: “Anno Internazionale per la Biodiversità”, presso le Terme di Stabia (Parco Idropinico – Sala “Mescita delle Acque”.

Il dott. Rosario Lopa del Ministero delle Politiche Agricole, premia www.liberoricercatore.it (il portale web della città di Castellammare di Stabia), a nome della locale Azienda di Cura Soggiorno e Turismo.

Il riconoscimento (una targa in ceramica di ottima fattura), viene conferito per la fattiva collaborazione prestata alla realizzazione del Museo “Centro per la Conoscenza della Biodiversità dei Monti Lattari”, nonché per l’allestimento della mostra “Le fonti di Plinio”.

“Per dovere di coscienza, si evidenzia che gran parte del merito di questo riconoscimento, va al dott. Ferdinando Fontanella, per aver impreziosito qualitativamente, la nostra prestata collaborazione con le sue conoscenze naturalistiche”.