Gigi Nocera, figlio illustre di Stabia ad honorem

( articolo a cura di Maurizio Cuomo )

Gigi Nocera (ritratto del M° U. Cesino)

Gigi Nocera (ritratto del M° U. Cesino)

Alle prime ore del mattino del 17 marzo 2012, l’amico fraterno Gigi ci ha lasciati in punta di piedi, proprio come fece qualche anno fa nel presentarsi: “Soltanto ieri sono venuto a conoscenza del vostro sito e subito mi ci sono collegato. Credo di essere il suo più vecchio visitatore ( ho 85 anni )“.  Il vuoto che oggi lascia intorno a sé è immenso, incolmabile… la commozione è tanta e noi a stento troviamo le parole per commemorare questo grande Uomo. Oggi liberoricercatore perde il suo amico più caro e rappresentativo… La sua memoria storica più preziosa! Gigi, aveva sempre un aneddoto ed un consiglio per tutti, dall’alto della sua immensa modestia trovava con innata naturalezza le parole giuste e tanta saggezza da spendere… Di sanissimi principi morali, Gigi, era per tutti noi modello di vita. Certo che elaborare uno scritto in sua memoria sarebbe stato per noi vera sofferenza, ci aveva affidato anzitempo un suo articolo biografico (al fine di non “appesantire” il nostro operato). Da buon padre di famiglia, riusciva ad essere premuroso in tutto e con tutti, il “coccodrillo” che alleghiamo a seguire è la prova provata della sua discrezione e dell’infinita sensibilità nei confronti degli altri. Gigi, ci lascia a 89 anni, ma per noi resterà sempre l’amabile “scugnizzo” che negli anni ’30 giocava sull’arenile e per le strade della sua amata Castellammare. Ciao Gigi, grazie per averci concesso l’onore della tua sincera amicizia, ti saremo per sempre riconoscenti!!!

(gli amici fraterni di liberoricercatore.it)


Il “Coccodrillo”
“Il giornale della Fiat (L’Illustrato Fiat), che viene inviato a tutti i dipendenti e le concessionarie Fiat nel mondo, nel mese di maggio 2009 pubblicò una mia intervista fattami da una brava giornalista qualche settimana prima. Questa intervista la ritengo abbastanza interessante perché condensa esaurientemente in due paginette il nocciolo e la sostanza degli eventi più importanti della mia vita. Dato che ti ritengo un figlio oltre che un amico e che mi hai gratificato con la qualifica di nonno in allegato te ne mando una copia. Ora ti dirò cosa farne quando sarà il momento, se lo riterrai opportuno, naturalmente. Ti spiego. Come tu saprai in ogni redazione dei giornali nazionali più importanti esiste una raccolta di cosiddetti “coccodrillo”- Che cosa è un coccodrillo? E’ un articolo/ricordo di un noto personaggio della cultura, dell’arte, della politica, ecc. che viene preparato prima che costui passi a miglior vita. In modo che quando questa evenienza si presenterà il giornale ha bello e pronto il pezzo da pubblicare- Poiché (e per fortuna) nessuno è eterno, data la mia età non credo che la mia esistenza durerà ancora a lungo quindi se mi riterrai degno di un ricordo sul Libero Ricercatore penso potrai pubblicare quel “coccodrillo” rappresentato da quelle poche righe. Sempre naturalmente se tu lo riterrai opportuno, tanto per ricordarmi per l’ultima volta ai cari amici del sito. (Che forse diranno: “pure doppo muorte ce rompe ‘o c….!?”). Come vedi il mio “coccodrillo” me lo sono preparato da solo. Chiaro però che io non ho fretta…

Ciao Maurizio, ti abbraccio caramente. Gigi Nocera”


About 

Fondatore e Direttore Responsabile di liberoricercatore.it

Giornalista pubblicista, iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti con tessera n° 146480. Appassionato ricercatore di storia e di tradizioni locali.
E' anche autore di NonSoloRisparmio.it (guida pratica on-line su come risparmiare e fare economia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.