www.liberoricercatore.it

( Storia, cultura e tradizioni stabiesi )

Castellammare di Stabia > Salviamo "Fontana del Re"

@-mail

 

 

Salviamo "Fontana del Re"

( Il nostro appello a tutti gli stabiesi DOC )

 

 

 

 

     Il F.A.I. (Fondo per l'Ambiente Italiano), ha indetto il 4° Censimento Nazionale denominato "I luoghi del Cuore". 

Mediante questo sondaggio si dà la possibilità di segnalare ciò che rovina un luogo che si ama. Noi di "Libero Ricercatore" ritenendo la suddetta una validissima opportunità, abbiamo sin da subito, pensato di segnalare gli scempi e gli atti vandalici perpetrati ai danni della nostra "Fontana del Re" (luogo della memoria, purtroppo in rovina). Certi che tale scelta possa essere condivisa da tutti gli stabiesi che amano Castellammare, facciamo appello alla innata sensibilità ed invitiamo tutti i nostri lettori ad investire appena due minuti per la compilazione del form pubblicato sul sito degli organizzatori: http://www.iluoghidelcuore.it/ 

 

Al fine di agevolare coloro che ritengono che la presente possa essere una valida risorsa e non l'ennesima utopìa (comunque la si pensi un tentativo a nostro avviso è d'obbligo), diamo alcune brevi istruzioni utili per compilare correttamente il breve form del Censimento:

Innanzitutto nel primo campo alla dicitura "Quello che vorrei cancellare è:", bisogna indicare solo ed esclusivamente ciò che si vuole eliminare da "Fontana del Re", cioè: 

scritte, grafiti a pittura, tracce deleterie del tempo e dell'incuria, fogliame,  lattine vuote, bottigliette, erbacce e quant'altro sia presente che secondo voi deturpa e offende l'immagine di questo celebre luogo della memoria).

 

Oltre ai dati personali e a una sintetica motivazione il form chiede a corredo  anche una fotografia (attenzione: questa voce non è obbligatoria, l'adesione andrà a buon fine anche se non corredata da immagini), se però siete in possesso di una immagine diversa da quella esposta a seguire utilizzatela. La fotografia dovrà essere al max 100 kb ed in formato jpg.

 

Fontana del Re: dallo splendore alle attuali condizioni (foto M. Cuomo).

 

Certi che la presente possa essere presa in seria considerazione, si coglie l'occasione per ringraziare tutti coloro che vorranno adoperarsi per la causa. Ricordate il vostro contributo è di fondamentale importanza (per compilare il form, bastano appena due minuti di attenzione), ed è particolarmente gradita la divulgazione della presente iniziativa a parenti e a conoscenti.

 

N.B.: se la compilazione del form viene eseguita correttamente, l'esito positivo dell'invio dei dati, verrà confermato in brevissimo tempo con la ricezione di una e-mail contenente i ringraziamenti di un responsabile del F.A.I., nulla ricevendo vi preghiamo di ripetere l'operazione (anche un solo voto nullo, può essere determinante ai fini della classifica finale).

 

 

Per ulteriori informazioni scarica il "Regolamento in pdf del Concorso".

 

 

 

A seguire gli articoli pubblicati su alcuni quotidiani locali:

 

Stralcio di articolo a firma del giornalista Giovanni Santaniello, tratto dal giornale "Metropolis" (13 giugno 2008).

 

Stralcio di articolo a firma del giornalista Pasquale Cesarano, tratto dal giornale "Roma" (15 giugno 2008).

 

Stralcio di articolo, tratto dal giornale "Cronache di Napoli" (17 giugno 2008).

 

Stralcio di articolo, tratto dal giornale "Il Mattino" (18 giugno 2008).

 

Stralcio di articolo, tratto dal giornale "Il Gazzettino Vesuviano" (19 giugno 2008).

 

 

 

 

Alcuni contenuti relativi a "Fontana del Re":

 

Quisisana, paradiso verde (articolo anni '30)       

 

Un Editto promulgato a Quisisana testimonia l'importanza del luogo

 

Le foto d'epoca della sig.ra Francesca Tramparulo (rif.: 09/07/2008)

 

La lettera dattiloscritta dello stabiese Mino de Dilectis

 

 

 

 

 

 

 

( Autore: Maurizio Cuomo - © Copyright 2002 www.liberoricercatore.it  )