Chi Siamo

logo liberoricercatore.it

logo liberoricercatore.it

Nato nel 2002, “LiberoRicercatore.it” diviene negli anni un buon riferimento e il punto di ritrovo di appassionati e di numerosi studiosi locali.

Il portale web che notoriamente propone la storia, la cultura e le tradizioni stabiesi, nonché, numerose informazioni di pubblica utilità, vanta un bacino di utenza notevole (mediamente 70.000 pagine consultate al mese) con all’attivo più di 3 milioni di consultazioni e oltre 1 milione di visite uniche (molte delle quali provenienti da fuori Regione e da stabiesi emigrati all’Estero). Estremamente motivato a rilanciare l’immagine storico/turistica della città di Castellammare di Stabia, “LiberoRicercatore.it”, in questi anni ha promosso iniziative e stretto numerose importanti collaborazioni.

Breve sintesi delle attività di “Libero Ricercatore”:

· Attualmente è impegnato su più fronti: nell’allestimento del “piccolo fondo librario della biblioteca stabiana” e nella valorizzazione di alcuni sentieri escursionistici presenti nell’indotto montano stabiese;

·  In occasione del Concorso Internazionale di Poesia “Premio Madonna dell’Arco”, tenutosi il 7 maggio 2016, presso l’Ist. Comprensivo “Luigi Denza” di Castellammare di Stabia, al portale web liberoricercatore.it è stata conferita una targa di riconoscimento (offerta dall’avv. Greco della Latte Berna), con la seguente motivazione: “Premio alla Cultura al portale Libero Ricercatore“.

·  Sabato 13 dicembre 2014, in occasione del 390° anniversario dalla nascita della Reale Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione e San Catello, organizza “SEBASTIANO CASCONE in concerto e, il Gruppo Teatro QUARTO PIANO”, l’evento (regia e direzione artistica del dott. Corrado di Martino), viene ospitato nell’antica chiesa di San Giacomo Maggiore.

·  Martedì 5 agosto 2014, con l’associazione Volere Volare, organizza l’evento “Ti voglio bere”, in occasione della riapertura al pubblico dell’Acqua Acidula. Nello specifico vengono messi in mostra numerose immagini d’epoca dell’archivio G. Plaitano. L’evento ha il patrocinio morale del comune di Castellammare di Stabia.

·  Mercoledì 5 marzo 2014, nell’ambito del progetto “Dalla parte dei Giovani” in collaborazione all’associazione Volere Volare, organizza l’evento “Ieri, oggi e domani?”, esposizione fotografica sulla città di Castellammare di Stabia. Nello specifico vengono messi in mostra numerose immagini d’epoca dell’archivio liberoricercatore.it collezione G. Plaitano. L’evento ottiene il patrocinio morale del comune di Castellammare di Stabia e della Regione Campania.

·  Dal 21 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014, in collaborazione con Legambiente Circolo Woodwardia organizza “Frammenti di Storia stabiese”, mostra fotografica dagli inizi del 1900 ai primi anni ’60 (in esposizione l’archivio liberoricercatore.it collezione G. Plaitano). La mostra è ospitata al cineteatro Montil.

·  Sabato 28 settembre 2013, in collaborazione con Legambiente Circolo Woodwardia e Volere Volare, presenta “Lungomare stabiese tra ricordi degrado e speranze”, in occasione dell’evento “Lungomare in Festa”. Nello specifico vengono messi in mostra sulla celebre banchina di zi’ Catiello, numerose immagini d’epoca dell’archivio G. Plaitano.

· Sabato 24 settembre 2011, viene accordata fattiva collaborazione all’Associazione Legambiente “G.E.N.” – Gruppo Escursionisti Naturalisti (Circolo di Legambiente Volontariato) e all’ITC “L. Sturzo” di Castellammare di Stabia, mediante la concessione gratuita di n. 20 immagini d’epoca ritraenti l’arenile di Castellammare di Stabia, da porre in esposizione alla mostra fotografica/documentaria “Castellammare: il lungomare e la villa comunale”, allestita in occasione dell’iniziativa nazionale di Legambiente “Puliamo il Mondo”;

· Giovedì 13 settembre 2011: in occasione dell’arrivo nel porto di Castellammare di Stabia della nave scuola “A. Vespucci”, viene preparata e consegnata al Comandante del veliero più bello del mondo, una cornice con tre immagini d’epoca (tratte dall’archivio fotografico di liberoricercatore.it). L’omaggio, oggi, affisso nel “quadrato ufficiali”, accompagnerà in giro per il mondo, il “Vespucci”, gioiello della Marina Militare ed orgoglio delle maestranze stabiesi (per eventuali approfondimenti si legga l’editoriale sul “Vespucci”);

· Domenica 10 luglio 2011, presso la sala Annibale Ruccello del cine-teatro Montil, con il titolo “Gli anni ’30 a Castellammare nei ricordi di Luigi Nocera – vol. II”, viene presentato ufficialmente al pubblico il secondo volume della Collana “i Quaderni del Libero Ricercatore”;

· Domenica 29 maggio 2011, con il gruppo di ricerca “Escursionisti stabiesi” presta collaborazione al locale Club Alpino Italiano, facendo da guida per una escursione a carattere storico/documentaristico (rif.: “Programma escursioni 2011 – C.A.I.”, escursione “Escursione alla riscoperta del territorio stabiano nel 150° dell’Unità d’Italia”), guidano l’escursione il naturalista stabiese Ferdinando Fontanella, Antonio Cimmino, Gennaro Cesarano, Maurizio Cuomo ed Aniello Lascialfari;

· Giovedì 8 luglio 2010: “Anno Internazionale per la Biodiversità”, presso le Terme di Stabia (Parco Idropinico – Sala “Mescita delle Acque”), il dott. Rosario Lopa del Ministero delle Politiche Agricole, premia liberoricercatore.it (il portale web della città di Castellammare di Stabia), a nome della locale Azienda di Cura Soggiorno e Turismo. Il riconoscimento (una targa in ceramica di ottima fattura), viene conferito per la fattiva collaborazione prestata alla realizzazione del Museo “Centro per la Conoscenza della Biodiversità dei Monti Lattari”, nonché per l’allestimento della mostra “Le fonti di Plinio”;

· Il 26 giugno 2010, presso la sala Annibale Ruccello del cine-teatro Montil, con il titolo “Gli anni ’30 a Castellammare nei ricordi di Luigi Nocera”, presenta ufficialmente al pubblico il primo volume della Collana “i Quaderni del Libero Ricercatore”;

· Il 29 maggio 2010, su espressa richiesta del presidente Anna Di Palma e del fondatore Mimmo Cuomo, liberoricercatore.it, presta ben volentieri fattiva collaborazione all’Ass. Sportiva Marathon Club Stabia, concedendo in concessione di utilizzo alcune immagini (ritratte da Gennaro Cesarano e da Maurizio Cuomo), utili a corredare il materiale promozionale ufficiale della 24° edizione della celebre “Notturna città di Stabia”;

· In data 23 maggio 2010, con il gruppo “Escursionisti stabiesi” presta collaborazione al locale Club Alpino Italiano, facendo da guida per una escursione naturalistica (rif.: “Programma escursioni 2010 – C.A.I.”, escursione “La flora del Faito”), guida l’escursione il naturalista stabiese Ferdinando Fontanella;

· A settembre 2009, viene contattato ed onora ben volentieri la richiesta del giornalista Bruno Striano, cedendogli in concessione di utilizzo, alcune immagini e lo scritto dal titolo “Il Castello del Duca”, utile a corredare la prestigiosa Culturagenda 2010 (Il Vesuvio e la sua costa, dal mare al vulcano, tra arte, cultura e sapori), commissionata da TESS Costa del Vesuvio S.p.A. con il patrocinio di Provincia di Napoli e Regione Campania;

· In data 14 giugno 2009, con il gruppo “Escursionisti stabiesi” presta collaborazione al locale Club Alpino Italiano, facendo da guida per una escursione storico/naturalistica (rif.: “Programma escursioni 2009 – C.A.I.”, escursione a “Monte Faito nei luoghi dell’eremitaggio di San Catello e Sant’Antonino”), volta alla riscoperta e alla valorizzazione di antiche leggende che si fondono con la storia religiosa locale;

· Da marzo 2009, aderisce al progetto sulla “Biodiversità dei Monti Lattari”, prestando fattiva collaborazione all’Associazione “Pro Natura”, mediante l’allestimento e l’esposizione di reperti litici (fossili, minerali e rocce), rinvenute e raccolte sul territorio locale dal gruppo di ricerca “Escursionisti stabiesi”. La mostra permanente, risulterà fruibile alle scolaresche per l’intero 2009;

· Agli inizi di marzo 2009, viene pubblicato sulla rinomata rivista annuale “Cultura e Società” uno studio storico/naturalistico dal titolo “Sciuscelle”: la carruba nella tradizione culturale stabiese (l’articolo nasce dalla sinergia di Gigi Nocera, Ferdinando Fontanella e Maurizio Cuomo);

· In data 1 febbraio 2009, con il gruppo “Escursionisti stabiesi” presta collaborazione al locale Club Alpino Italiano, facendo da guida per una escursione storico/naturalistica (rif.: “Programma escursioni 2009 – C.A.I.”, escursione alle “Antiche Calcare stabiesi”), volta alla riscoperta e alla valorizzazione delle antiche calcare e dell’ambiente in cui esse si trovano;

· Dal 19 dicembre 2008 al 6 gennaio 2009, presta collaborazione ad “Aurora” (Associazione di Promozione Sociale), mediante allestimento di un proprio stand alla mostra “Il Presepe e il Museo”;

· Agli inizi di novembre 2008, su espressa richiesta della C.P.S. (Comunità di Promozione e Sviluppo), accorda collaborazione mettendo a disposizione il proprio archivio fotografico, utile a illustrare e a corredare il calendario C.P.S. del 2009;

· In data 12 ottobre 2008, con il gruppo “Escursionisti stabiesi” presta collaborazione al locale Club Alpino Italiano, facendo da guida per una escursione storico/naturalistica (rif.: “Programma escursioni 2008 – C.A.I.”, “La Risalita del Vallone Scurorillo”), escursione volta a valorizzare e proteggere un luogo di inestimabile valore naturalistico;

· Da ottobre 2008, collabora al giornale settimanale “Il Gazzettino Vesuviano”, per il quale, in qualità di articolista, cura articoli di natura storico/culturale;

· Nel settembre 2008, viene contattato dall’Associazione “Pragma Production”, con la quale si impegna nella realizzazione di un progetto audiovisivo in formato DVD, che documenterà le attrattive turistiche della città di Castellammare di Stabia;

· Il 27 giugno 2008, all’Ottavo Gran Gala della Canzone Classica Napoletana, riceve il Premio Mignonette “Napoli – New York solo andata” (un riconoscimento assegnato a meritevoli personaggi legati al mondo dell’editoria, del giornalismo e dello spettacolo nazionale, che con il loro contributo professionale, in qualche modo hanno omaggiato la cultura napoletana nel mondo). Il Premio, un tributo nel ricordo della popolarissima cantante napoletana, la sciantosa Gilda Mignonette, “la regina degli emigranti” che negli anni ’20 ha dato lustro alla canzone partenopea è stato ideato e fortemente voluto dai cantanti/attori stabiesi Enzo Esposito, Carmen Viviani e dallo scrittore e storico Antonio Sciotti). Ecco la motivazione del Premio: “A Maurizio Cuomo, autore di www.liberoricercatore.it che con la sua opera, ha contribuito a rendere lustro alla Cultura Napoletana…”;

· Agli inizi di giugno 2008, aderisce al 4° Censimento Nazionale “I luoghi del Cuore”, indetto dal F.A.I. (Fondo Italiano per l’Ambiente) con l’iniziativa “Salviamo Fontana del Re”, che sin da subito porta l’attenzione dei “media” locali e nazionali sulle condizioni di incuria ed abbandono, in cui purtroppo oggi versa la celebre fontana borbonica dei boschi di Quisisana. L’iniziativa è ideata e promossa nella chiara speranza di poter recuperare e ripristinare la pittoresca fontana e con essa un pezzo di nobile storia stabiese;

· Nel maggio 2008, presta fattiva collaborazione e si adopera per la realizzazione della nuova guida turistica italiano/inglese della città di Castellammare di Stabia “Guida alla storia, l’arte, il costume, i servizi”, commissionata dalla locale Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo;

· In data 6 aprile 2008, con il gruppo “Escursionisti stabiesi” presta collaborazione al locale Club Alpino Italiano, facendo da guida per una escursione storico/naturalistica (rif.: “Programma escursioni 2008 – C.A.I.”, escursione alla “Vena dei Briganti”), volta alla riscoperta delle antiche località stabiesi di cui si è quasi perduta memoria;

· Agli inizi del 2008 collabora alla 1° mostra fotografica, bibliografica e documentaria dal titolo “Castellammare in Viaggio tra ‘800 e ‘900”, organizzata dall’Associazione Onlus “Ex Diversis Unum” e patrocinata dal Comune di Castellammare di Stabia e dalla locale Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo;

· Nell’intero 2008 collabora alla rivista mensile “Blob”, per la quale cura la rubrica di storia e delle tradizioni locali;

· A fine 2007 viene fondato il gruppo di ricerca “Escursionisti stabiesi”, operante sul territorio locale a tutela e a salvaguardia del patrimonio storico/naturalistico;

· Nel 2007 su espressa richiesta dell’Assessorato alla Cultura e al Termalismo del Comune di Castellammare di Stabia, collabora ad un progetto dell’Amministrazione Provinciale (coadiuvato dall’Archivio Sonoro Radio RAI), per la messa in opera della manifestazione “Natale in Provincia”, evento itinerante che vede protagonista le tradizioni di ben sette comuni del napoletano (tramite un simbolico passaggio di testimone artistico-culturale): Castellammare di Stabia, Sant’Agnello, Pollena Trocchia, Nola, Sant’Anastasia, Villaricca, sino alla tappa finale di Palma Campania;

· Nel 2007 collabora con la qualifica di consulente storico alla realizzazione della guida turistico/escursionistica intitolata: “Monte Faito, Itinerari Stabiani”, pubblicata a cura del “Gruppo stabiano Amici della Montagna” e patrocinata dalla Provincia di Napoli e dal Comune di Castellammare di Stabia;

· Nel 2005 viene contattato e collabora con QuinBi S.r.l. di Bari, incaricata di realizzare 1.000 CD (dal titolo “ La Triade del Mare: alla riscoperta degli antichi valori del comprensorio Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Torre Annunziata”), lavoro distribuito in occasione della VII Conferenza Nazionale Informagiovani.

About 

Freelance Web Programmer

Programmazione avanzata html, conoscenze asp, aspx, php, css, data mining sql, mysql.
Ama il ciclismo ed il podismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.